Musica per ricordare Simone Lisino al Dongione di Carbonara Scrivia

Questa sera, venerdì 18 ottobre, alle 21.

0
198

Come ogni anno, gli amici di Simone Lisino, chitarrista e compositore scomparso a 39 anni nel maggio 2011, organizzano una serata in musica in suo ricordo.

«Note per Simo» è il titolo del concerto, sul palco Debora Lombardo e Mario Zara. L’appuntamento è questa sera, venerdì 18 ottobre, alle 21, nei locali del Dongione di Carbonara Scrivia. Ingresso libero.Concerto in ricordo di Simone Lisino

Chitarrista nelle più note band dell’Alessandrino e del Pavese, compositore ed esecutore, Simone Lisino a 16 anni era già in carriera. Il perfezionamento all’Accademia di arte moderna di Voghera gli ha permesso di ripartire verso altri traguardi sino a conseguimento del Jazz Master al Centro didattico musicale di Milano, alla laurea in ingegneria civile nel 1996 e al successivo diploma, nel 2008, al Conservatorio Vivaldi di Alessandria, dove ha frequentato il corso di chitarra jazz.

Concerti, spettacoli teatrali, collaborazioni con jazzisti a livello nazionale: una carriera in continua salita, dal primo disco «Fun-Jazz», che contiene brani originali da lui stesso composti con la collaborazione di numerosi musicisti fra cui Andrea Imelio e Pino Russo; a «Donne in jazz», una carrellata di brani eseguiti con la chitarra di Simone e varie voci femminili, uscito nel 2007; fino all’ultimo disco «Amari Amori» (2009), composto con l’amico musicista Claudio Cristoferone.

Compositore e esecutore delle musiche della rappresentazione teatrale “Il mio amico Max” di Marco Lodoli, regia di Marco Nattino, e dello spettacolo di Emanuele Arrigazzi “Il poema dei lunatici”, ha realizzato la colonna sonora del documentario “Sarina una vita in mezzo ai burattini”. Ha fondato e coordinato la scuola di musica di Pozzolo Formigaro Front.