Oggi al Giacometti un Pirandello d’annata reinventato da Malosti

0
1024
Teatro di Dioniso stasera a Novi

Comincia questa sera al Teatro Paolo Giacometti di  Novi la nuova stagione teatrale.

Alle 21 andrà in scena con uno dei testi più popolari e amati di Pirandello, “Il berretto a sonagli”. L’ adattamento e la regia sono di Valter Malosti.

Il cast del Teatro di Dioniso, comprende: Roberta Caronia, Valter Malosti, Paola Pace, Vito Di Bella, Paolo Giangrasso, Maria Lombardo e Roberta Crivelli, mentre le scene sono di Carmelo Giammello. Il testo pirandelliano nasce in forma dialettale e si potrebbe definire come una sorta di “humour nero” in chiave farsesca, dove al centro dell’attenzione c’è il “berretto del matto”. Chiunque lo indossi si pone in una dimensione liberatoria, inquietante. “Il berretto a sonagli” racconta di Beatrice, donna tradita che denuncia per adulterio il marito, un importante esponente della comunità che aveva approfittato della sua posizione per intrecciare una relazione con la propria segretaria, vale a dire la moglie di Ciampa. Ma Ciampa, nel ruolo di “becco”, di uomo tradito, ha il dovere di evitare gli scandali e tenere pulito il nome della sua famiglia.
Valter Malosti dà alla vicenda del “Berretto a sonagli” un livore che invita al riso, e fa di Ciampa il simbolo abbietto e tremendo di un mondo di falsità di cui tutti sanno, ma fanno finta di non sapere, per salvaguardare la pace domestica e la tranquillità sociale.

Si prosegue con la stagione teatrale novese, sabato 2 dicembre con lo spettacolo di danza “Come Giselle… Estratti da Giselle in chiave moderna”, una suite di uno dei balletti più famosi della storia della danza. Coreografia di Mats Ek, musica di Adolf Adam per una ricostruzione e messa in scena di Pompea Santoro, con la produzione Ekodance Project.