Domenica è andata in onda l’edizione 2019 della Mezza Maratona d’Autunno organizzata dall’Atletica Novese. Si tratta di uno degli appuntamenti più importanti del panorama podistico locale che ha visto la partecipazione di 370 atleti ai quali si aggiungono i circa 140 del Trofeo Birra Pasturana (sugli 8,4 km) e i non competitivi della camminata / corsa sulla stessa distanza. Insomma un successo di organizzazione e presenze sotto un cielo che più autunnale non si può, grigio e temperatura sui 15 gradi.

Ne è nata una gara molto bella e tirata che ha visto un arrivo in volata fra quattro atleti racchiusi in meno di 20”. La vittoria è andata a Khalid Ghallab del Gruppo Città di Genova (1h13’28” il suo tempo) davanti a Fabio Ercoli del G.S. Gabbi, staccato di 6” e ad Andrea Seppi addirittura dell’Atletica Trieste. Giù dal podio, ma comunque con un tempo ottimo, Enrico Gabriele Ponta dell’Aps La Fenice che sfiora soltanto il terzo posto pagando 5” da Seppi.

Al femminile si impone Karin Angotti del G.P. Garlaschese che rispetta i pronostici e si impone in 1h25’26” concludendo 37^ assoluta davanti alla novese Maria Luisa Marchese che trova un bel secondo posto terminando al 40° posto in classifica generale. Completa il podio la genovese Laura Scarafone della Podistica Peralto.

Per i padroni di casa in grande evidenza Diego Scabbio che conclude sesto assoluto nonché primo di categoria in 1h15’06” , mentre l’arquatese, ma in forza ai Maratoneti Genovesi, Diego Picollo paga un po’ di più lo sforzo delle gare precedenti terminando 14° assoluto. Bene anche Mattia Biancucci che è 18°. Mentre Stefano Romagnollo all’esordio è ottimo 24°.

Passando alla distanza breve c’è gloria anche qui per i colori biancocelesti. Ad imporsi su tutti è l’astigiano Gabriele Astorino della Brancaleone che fissa il tempo sui 28’20”, ma dietro di lui troviamo Valerio Ottoboni, atleta di casa che chiude con 35” di ritardo “spezzando” la doppietta astigiana con Achille Faranda che deve accontentarsi del terzo posto. Bene anche Hicham Dhimi che è 14° poco avanti a Simone Berlino 17°. Da evidenziare anche il 26° posto dell’arquatese Massimiliano Bisio con i colori del Gruppo Boggeri. 

In campo “rosa” vola letteralmente Carola Corradi che completa la doppietta della Brancaleone chiudendo in 32’05” e 21^ assoluta. Seconda, ma nettamente dietro Silvia Marina Malagoli del G.P. Garlaschese che termina 45^ di poco avanti alla novese Annalisa Mazzarello (48^ assoluta). Bella gara anche per Maura Norbiato che è quarta femminile e 52^ assoluta.