Torna a vincere la Novi Pallavolo dopo due passaggi a vuoto grazie a una partita caparbia che mantiene la squadra di coach Quagliozzi nelle zone alte della classifica e tiene aperti i discorsi per il quarto posto in classifica. Contro l’Albisola bisognosa di punti salvezza, i biancoblù devono tirare fuori il massimo e centrano l’obbiettivo grosso dopo oltre due ore e mezza di gara tiratissima.

Primo set che si decide solo all’ultimo, con le squadre che arrivano appaiate a quota 23 punti, poi i liguri trovano due buone palle, sfruttando una defaillance della difesa novese. Nel secondo set è ancora Albisola a tirare la partita, cercando di sfruttare il momento difficile di Novi che fatica di più e cede 25-19. Si arriva al set decisivo che Novi interpreta con determinazione e voglia di riscattare le ultime uscite non esaltanti. Squadre che arrivano ai vantaggi dopo un set punto a punto, e i biancoblù infilano due volte i liguri costringendoli al quarto set.

L’inerzia della gara è già cambiata, però con Albisola che paga gli sforzi, soprattutto del secondo e terzo set per chiudere i conti, ma deve ora cedere qualcosa in termini di freschezza e dinamicità ai piemontesi che allungano, si fanno recuperare ben sei punti, ma reagiscono e vincono il set. Al tie – break la frazione parte bene per Novi che va ancora avanti, ma nuovamente subiscono la reazione albisolese che rimonta fino al -1. Il cambio campo è, però fatale ai padroni di casa che vengono murati due volte dall’ottimo Capettini e non riescono più a rientrare, anzi lasciano altri punti per strada. Finisce 10-15 il tie – break e Novi trova tre punti davvero importanti.

Spinnaker Albisola 2-3 AS Novi Pallavolo (25-23 25-19 26-28 23-25 10-15)