Si svolgerà sabato 22 settembre la “Pedalata Ecologica” evento voluto dalla sezione novese dell’Unione Veterani dello Sport. La pedalata ripercorrerà il tragitto fra Novi Ligure e Castellania, ricordando Fausto Coppi che iniziò ad approcciarsi alla due ruote proprio su questa tratta di 18 km.  L’evento è giunto al 22° anniversario in quello che sarebbe stato il 99° compleanno del Campionissimo. 

Sarà un appuntamento legato sia al piacere della pedalata sulle orme dell’Airone, ma anche di consapevolezza per gli amanti del ciclismo visto che torna anche lo slogan “Io voglio pedalare sicuro”, un messaggio soprattutto per gli automobilisti che si trovano a condividere la carreggiata con i ciclisti. 

Partenza dal Museo dei Campionissimi per poi dirigersi su viale della Rimembranza dove si passerà davanti all’abitazione che fu di Coppi. Da qui il gruppo si dirigerà alla Merella, Villalvernia e poi si sale su verso Castellania, dove nacque nel 1919 l’Airone. Agli organizzatori sono arrivati anche i saluti dei Presidenti sia della regione che del Coni. “Novi Ligure e Castellania sono due località che evocano negli appassionati emozione ed orgoglio – ha scritto Sergio Chiamparino – sono certo che la manifestazione sarà un successo come da tradizione. Ciclismo e cicloturismo richiedono attenzione da parte di chi percorre strade non dedicate esclusivamente all’attività sportiva, ma richiede altresì attenzione e soprattutto rispetto da parte di chi quelle stesse strade frequenta per altri scopi”.

“Lo slogal ‘Io voglio pedalare sicuro’ rappresenta un messaggio da divulgare in maniera più ampia possibile per tutelare la sicurezza dei ciclisti, perché le passioni vanno vissute fino in fondo e non spazzate via dall’incoscienza di qualcuno”, questo il messaggio invece di Giovanni Malagò a capo del Coni.