Giornata più che positiva per le alessandrine in Eccellenza, Girone B con il Calcio Tortona che si prende la terza posizione grazie alla nona vittoria consecutiva, un vero record, e punta dritto al secondo posto. In testa il Castellazzo non va oltre un pari a reti bianche contro il Savigliano che, reduce dal ko infrasettimanale nel recupero con i tortonesi tiene aperte le speranze di entrare nei playoff.

Se la prima della classe rallenta, non lo fa, come detto il Calcio Tortona, che complici i risultati dagli altri campi si avvicina al secondo posto (il primo è ancora virtualmente blindato dai biancoverdi) battendo al “Coppi” l’Olmo. I tortonesi dopo la vittoria di mercoledì tornano in campo senza bomber Farina squalificato, ma ottimamente sostituito da Merlano. La partita vive un brivido iniziale con una sanguinosa palla persa a metà campo da Giordano che lancia l’azione di Pernice che a tu per tu con Murriero non si avvede del provvidenziale rientro di Mugné che salva tutto.

Al 19° è già gol Tortona con un gran lancio di Merlano per il compagno di reparto Clementini il quale senza pensarci troppo gira a rete con un bel tiro al volo e infila Campana. La prima frazione la fanno i biancoblù che nel finale di tempo sfiorano il raddoppio con Merlano che si vede restituire il favore da Clementini, ma la sua spettacolare sforbiciata termina fuori.

Nella ripresa i cuneesi reagiscono e sfiorano subito il gol del pari con Sciatti che sfiora il palo con una botta dalla distanza. Al 71° arriva il gol che gela il “Coppi” che supera il non perfetto Murriero in uscita con un pallonetto delizioso. I tortonesi, però non si scompongono e ci vogliono appena 5’ perché Merlano, servito da Rolandone al termine di una gran sgroppata sulla fascia, possa trafiggere Campana e regali i tre punti che valgono il terzo posto in campionato.

Pareggio importante per la Bonbonasca che dopo tre sconfitte consecutive torna a fare punti e lo fa su un campo difficile come quello di Vinovo, casa del Fossano, squadra in piena lotta playoff. I gialloblù giocano un’ottima partita e sfiorano persino la vittoria visto che Lewandoswki aveva illuso siglando, ad inizio ripresa il gol dello 0-1 su calcio di rigore, pareggiato solo all’88° da Alfiero. Tante recriminazioni alla fine per gli alessandrini che probabilmente con un po’ più di coraggio avrebbero potuto tornare a casa con il bottino pieno.

Seconda vittoria consecutiva per la Valenzana Mado che, dopo il recupero di mercoledì contro la Pro Dronero, si aggiudica anche lo scontro diretto con il Colline Alfieri, squadra in caduta libera con sette sconfitte nelle ultime otto giornate. Torna quindi in corsa la squadra di mister Pellegrini che con sei punti in quattro giorni ritrova una fiducia che pareva sfumata nelle ultime settimane.

Contro gli astigiani il gol arriva presto grazie al piglio battagliero dei rossoblù che al 10° passano con un bel colpo di testa di Ivaldi su calcio d’angolo. Il pareggio è altrettanto rapido, quanto fortunoso perché Piovano al 15° batte una punizione che, deviata dalla barriera, spiazza Teti. Il gol decisivo arriva ad inizio secondo tempo: Bennardo intercetta palla a metà campo e lancia Rizzo che in lob batte il portiere gialloblù e sigla quello che potrebbe essere il gol della riscossa della Valenzana. Il Colline Alfieri tenta l’assalto finale, ma invece di trovare il pari, rischia di subire la terza rete. Finisce 2-1 per i rossoblù che ora sono a un solo punto dal Cavour penultimo e a sei dalla salvezza diretta.