Ubriaco aggredisce il personale del Pronto Soccorso e carabinieri

Il fatto è accaduto all'interno dei locali dell'Ospedale di Novi Ligure, dov'era ricoverata la compagna in coma etilico. L'uomo voleva portare via di forza la donna

0
1030

Troppo alcool fa male, si sa, ma una coppia di Casal Cermelli ora conosce doppiamente i danni che l’abuso di alcolici può portare. Domenica sera infatti una 43enne è stata ricoverata all’ospedale di Novi Ligure, in coma etilico.

Il compagno, un 53enne sempre di Casal Cermelli, ha dato in escandescenze quando gli è stato comunicato dai medici che non avrebbe potuto portare a casa la donna in quanto sarebbe dovuta rimanere in osservazione per la notte. I sanitari hanno provato in tutti i modi a far calmare l’uomo che per tutta risposta è entrato di forza nelle stanze del Pronto Soccorso, si è recato dalla compagna gridandole di svegliarsi, scuotendola e cercando persino di colpirla al volto.

Poco dopo si è rivolto al personale accusandoli di essere stati troppo lenti e averlo “fatto attendere troppo tempo”. Vedendo che l’uomo non mollava la presa e continuava ad essere aggressivo, gli infermieri hanno chiamato i carabinieri che a loro volta sono stati aggrediti, e uno di loro è rimasto lievemente contuso.

L’uomo è stato comunque bloccato ed arrestato con l’accusa di interruzione di pubblico servizio e resistenza a pubblico ufficiale, ed è stato condotto al tribunale di Alessandria. Ora è in attesa di processo con l’obbligo di firma, mentre la compagna è stata regolarmente dimessa il giorno seguente.