Sarebbe certamente potuta finire in maniera peggiore, lo scontro fra una Lancia Y e un Fiat Scudo avvenuto lunedì mattina in una rotatoria di Pozzolo Formigaro. Il guidatore dell’autocarro infatti aveva un tasso alcolemico ben oltre il limite previsto dalla legge (1,79 g/l mentre il limite è 1,5 g/l), nonostante fossero solo le 10 del mattino.

L’uomo, un 50enne pozzolese, per di più aveva preso il mezzo al suo proprietario, con il quale aveva un rapporto di lavoro. Questi, però era all’oscuro di tutto, tanto da mantenere fermo nella sua proprietà privata lo Scudo, in quanto sprovvisto di assicurazione. L’uomo quindi non solo era in stato di ebbrezza, ma era anche in circolazione senza r.c.a. Proprio l’elevato tasso alcolemico avrebbe fatto perdere il controllo del mezzo all’uomo che sarebbe poi finito contro la Lancia Y.

Il conducente dell’auto ha riportato solo lievi lesioni, mentre l’imprudente guidatore dello Scudo era incolume. I mezzi invece hanno subito danni piuttosto gravi. Per il 50enne è partita immediatamente la denuncia per guida in stato di ebbrezza, e mancanza di assicurazione, nonché la sospensione della patente.