Cantalupo: l’anniversario della battaglia

0
977

Sono trascorsi 72anni, e il paese continua a ricordare. Domenica 5 febbraio, Cantalupo onora il suo eroe, Fedor Poletaev, il partigiano russo della Pinan Cichero, che morì durante la battaglia di Cantalupo, ucciso dai colpi di mitra sparati dai soldati di Hitler il 2 febbraio 1945, l’unica vittima di una della più cruente battaglie combattute in Val Borbera, durante la guerra di Resistenza e, fu anche l’unico straniero cui fu conferita la Medaglia d’oro al Valor Militare. Le celebrazioni inizieranno alle 10.30, con la deposizione di una corona al monumento di Fedor; da qui il corteo raggiungerà il palazzetto dello Sport, dove alle 11 il sindaco Gian Piero Daglio, incontrerà Carlo Buscaglia consigliere provinciale, Domenico Ravetti, consigliere regionale del Piemonte, Roberto Rossi presidente dell’Anpi provinciale. Alle 11.30 sarà pronunciata l’orazione ufficiale affidata al professor Michail Talalay, storico, membro dell’Accademia Russa delle Scienze. Saranno inoltre presenti alla manifestazione il console generale della federazione russa Pavlov Marat e il sindaco di Ryazan Ryazan, Oleg.