Vignole Borbera, emergenza Covid: mille euro di prestito d’onore a chi è in difficoltà

    0
    1197

    E’ convocato per giovedì 9 aprile alle 19 il Consiglio Comunale a Vignole Borbera, durante il quale tra i vari ordini del giorno, sarà approvata la costituzione di un “fondo per un prestito d’onore

    Giuseppe Teti

    Si trattaspiega il sindaco Giuseppe Tetidi un importo fino a 1000 euro destinato a quelle famiglie che a causa di questo maledetto virus, sono impossibilitate a far fronte a pagamenti improrogabili, come ad esempio le bollette. Ci sono anche persone che in questo periodo hanno sospeso l’attività, persone che contavano sulle loro entrate e in attesa che la situazione si normalizzi hanno bisogno di un aiuto. Il prestito potrà essere restituito in 12 o 24 mesi”.

    Il Consiglio lo fate di persona o via Skype?

    Il salone dove normalmente si tiene la seduta consigliare, situato nell’edificio polifunzionale di Via Roma, è molto grande, quindi ci permette di mantenere le giuste distanze, ma chi non se la sentirà di partecipare di persona, sarà collegato via Skype” .

    Torniamo al prestito d’onore.

    Il Consiglio aveva già messo a bilancio circa 15mila euro, se non ricordo male, destinata al rifacimento delle facciate, visto che già lo Stato dà la possibilità di recuperare il 90% sulla ristrutturazione facciate, con una variazione di bilancio, sposteremo i soldi in questo fondo. Fondo che è nato anche grazie alla generosità di alcuni donatori: il Gruppo Cauvin – Acciai di Qualità, che ci ha donato 10mila euro, altri 800 euro sono stati offerti dal Circolo locale del Partito Democratico e 600 euro li ha devoluti l’Associazione Culturale UniDue Valli. Approfitto per ringraziarli di cuore, così come voglio ringraziare tutte quelle persone che quotidianamente donano alla Croce Rossa vignolese generi di prima necessità, non solo cibo, ma anche e, ne ce n’è davvero bisogno, articoli da toilette: dentifrici, saponi, shampoo, creme per le mani, visto che vanno lavate spesso è necessario nutrirle, detersivi, disinfettanti”.

    Come si fa ad avere il prestito?

    Sarà sufficiente presentare domanda in Municipio, una commissione, che sarà nominata giovedì sera, valuterà tutte le richieste. La commissione sarà composta da due consiglieri di maggioranza e uno di opposizione. Inoltre permettetemi, il nostro abbraccio virtuale va ai volontari della Croce Rossa, che consegnano alle persone bisognose, questi prodotti, oltre ai pacchi spesa acquistati con il  bonus arrivato dal Governo. Senza di loro non potremmo farcela”.