Il turismo lento per unire il Forte di Gavi con Libarna e Arquata

Un progetto proposto da tre associazioni per unire i due più importanti monumenti del Novese

0
533
Libarna antica

Un percorso escursionistico unico tra il Forte di Gavi, il sito archeologico di Libarna e i borghi di Gavi, Serravalle Scrivia e Arquata Scrivia. L’idea, fatta propria dai tre Comuni, è nata dalle associazioni Amici del Forte di Gavi, Chieketè e Libarna Arteventi di Serravalle, che hanno proposto di unire le ricchezze storiche e artistiche del territorio al turismo lento.

Tra i tre paesi esistono già percorsi per escursionisti, così è stato coinvolto il Club Alpino Italiano (Cai) di Novi Ligure, che si occupa già della manutenzione di tanti percorsi nel Novese.

Con il coordinamento della Provincia, sono già tenuti alcuni incontri tra gli amministratori comunali e le associazioni con l’obiettivo di allargare il progetto anche ai Comuni dell’Alta Val Lemme, come Voltaggio con la sua Pinacoteca. Primo passo, la mappatura dei sentieri più importanti dal punto di vista panoramico, poi si penserà alla cartellonistica e agli info point.