Il passo della Bocchetta

Resterà chiusa per un mese la strada provinciale 160 della Bocchetta, in alta Val Lemme. Da ieri, è chiusa a partire da Molini di Fraconalto fino al confine con la Liguria. In molti avevano pensato che la Provincia intendesse sistemare la “famigerata” frana caduta alla fine del 2014 a causa dell’alluvione, frana che da quasi quattro anni ha sensibilmente ridotto la carreggiata non lontano dal passo. Invece, il motivo dello stop al traffico è la necessità di tagliare gli alberi che costeggiano la strada. Nell’ordinanza, la Provincia spiega come la richiesta è arrivata a fine maggio dalla Regione, proprietaria dei boschi della zona.

Voltaggio, a sinistra, sotto i cartelli stradali, il microscopico cartello che indica la chiusura della Bocchetta

Molte piante sono state infatti danneggiate in maniera pesante dalla galaverna dello scorso dicembre, quando la provinciale 160 fu una delle molte strade rimaste chiuse per giorni a causa degli alberi finiti sulla carreggiata. Il taglio degli alberi si svolgerà fino al 14 luglio ogni giorno lavorativo, dalle 9 alle 15, e comporterà il divieto di transito per gli automezzi, tranne che per i residenti e i proprietari di terreni lungo il tratto interessato dai lavori. Il traffico diretto in Liguria sarà deviato lungo la strada provinciale 163 della Castagnola. Fra i residenti c’è chi rileva le ridotte dimensioni della segnaletica installata dalla Provincia per rendere noto il divieto di transito: “A Molini – spiegano dall’alta Val Lemme – oltretutto il cartello non c’è neppure”.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa natura si fa arte a Rocchetta Ligure: nasce Borber’art
Articolo successivoTutti gli eletti nei Consigli comunali. A Cassano Spinola l’ex sindaco Traverso pensa alle dimissioni.