Ha riaperto oggi l’ex Iperdì, ora Galassia. Tutti riassunti.

0
2687
I dipendenti del galassia di via Oneto a Novi, primo giorno di riapertura

Alla fine la lotta dura ha pagato. I 21 dipendenti dell’ormai ex Iperdì di via Oneto, a Novi, hanno riaccolto il pubblico questa mattina con la riapertura del supermercato, sotto l’insegna “Galassia”. 

Hanno preso parte al taglio del nastro il sindaco Rocchino Muliere, la vice Felicia Broda, Aldo e Luca Brendolan in rappresentanza della famiglia proprietaria del marchio Maxi dì.

Da almeno una settimana i lavoratori erano rientrati al lavoro, tutti riassunti con contratto a tempo indeterminato, per svolgere le operazioni preliminari e di sistemazione della merce sugli scaffali.

Sicuramente c’é da rimarcare il percorso che è stato difficile sindacalmente, non solo sul territorio ma anche a livello nazionale – spiega Alex Delnevo della Cgil che ha seguito la vertenza insieme ad Antonio Torchia del medesimo sindacato e Maura Settimo della Uil -. La partita si è quindi giocata prevalentemente sul tavolo del Mise, perché il Gruppo Iperdì aveva una presenza assai diffusa nel nord Italia. In totale erano interessati 600 lavoratori. Anche a Novi, quindi, il discorso è stato complicato perché i dipendenti non avevano accesso alla cassa integrazione che è stata sbloccata solo ad inizio anno. La percepiranno retroattivamente per le tre mensilità non ancora conseguite”-.

Al contrario, per quanto concerne la Pernigotti, altro tema scottante – aggiunge Delnevo- la questione è ancora molto difficile. Sostanzialmente la questione del marchio in mano ai turchi Toksoz rimane aperta. Quindi la produzione sarà esternalizzata con ciò che ne consegue con uno scenario ben lungi dal far vedere una soluzione”-

Per il momento sindacati vivono il successo del Galassia, sperando in un risultato analogo anche per la Pernigotti.