Il Comune di Voltaggio cerca boschi

0
254
voltaggio ponte dei paganini

Il comune di Voltaggio partecipa al bando del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali D.M. n° 13.329 del 22/04/2020 (https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/15522) che finanzia la costituzione di associazioni o consorzi forestali pubblico-privati per promuovere una corretta e razionale gestione delle aree silvo-pastorali di montagna. Lo scopo è contrastare il frazionamento delle proprietà silvo-pastorali; incrementare la pianificazione e la gestione attiva del territorio avviando progettualità pluriennali di gestione; valorizzare le vocazioni produttive, ambientali e sociali locali; sostenere lo sviluppo ed il rafforzamento delle reti di imprese.

L’obiettivo è arrivare ad avere una superficie forestale, estesa e il più possibile contigua per la quale redigere un Piano Forestale che individuerà chetipi di bosco ci sono, se sono produttivi o no, che materiale legnoso si può ricavare e quando si potranno effettuare gli interventi.

La aree possono comprendere anche  pascoli utilizzati o in fase di abbandono, incolti, radure, aree agricole scarsamente produttive) estesa e il più possibile contigua per la quale redigere un Piano Forestale che individuerà che tipi di bosco ci sono, se sono produttivi o no, che materiale legnoso si può ricavare e quando si potranno effettuare gli interventi. Il Piano potrà anche individuare dove vi è la necessità di creare nuove strade forestali e di concordare, con l’Ente Gestore e la Regione, le migliori forme di gestione sostenibile delle nostre foreste. Una superficie consortile permetterà, infatti, di partecipare ai prossimi bandi del Ministero, della Regione o del Piano di Sviluppo Rurale per effettuare interventi di miglioramento forestale (per migliorare la funzione produttiva, protettiva o naturalistica dei boschi) o per la costruzione di nuova viabilità o, semplicemente, per poter effettuare interventi di taglio su superficie contigue estese. Per quanto riguarda futuri contributi, si tenga conto che i prossimi bandi saranno sempre più rivolti a forme di associazione permanente, pertanto i singoli interventi pubblici o privati difficilmente saranno finanziati nel prossimo futuro. L’amministrazione comunale pertanto invita tutti i proprietari privati che non curano il proprio bosco o che hanno un bosco poco produttivo, non raggiungibile o che attualmente non gestiscono la loro superficie ,a comunicare in Comune la propria disponibilità ad aderire al futuro Consorzio/Associazione. Considerato che si resterà sempre proprietari delle proprie aree, si può partecipare come:-socio conferente: il Consorzio gestisce completamente l’area;-socio aderente: ai soci rimane la gestione degli interventi boschivi. Tenuto conto che il finanziamento, se ammessi al contributo, sarà al 100% iva inclusa, quindi la partecipazione sarà totalmente gratuita, tutti i cittadini interessati sono caldamente invitati a comunicare la propria manifestazione d’interesse entro e non oltre il 24gennaio 2021indicando gli estremi catastali dei mappali sul modello reperibile presso gli uffici comunali.

E’ importante sapere che la sottoscrizione del modello non vincola all’adesione immediata al Consorzi/Associazione.