Il Lavagnino ricorda Toscanini e premia il soprano Tiziana Fabbricini

A Parodi parte la nuova edizione del festival con il concerto “Una bacchetta da cinema”

0
1069

L’edizione 2017 del festival Lavagnino Musica e cinema prende il via dall’abbazia di San Remigio, a Parodi Ligure. Nell’anno in cui si celebrano i trent’anni dalla morte del maestro Angelo Francesco Lavagnino, al quale è dedicata la manifestazione, si festeggia un altro grande della musica, Arturo Toscanini, nel 150° anniversario della nascita.

Domani sera, sabato 23 settembre, alle 21 in programma il concerto dal titolo “Una bacchetta da cinema”. Si esibiranno l’Orchestra Sinfonica JuniorClassica e i Cameristi dell’Orchestra Classica di Alessandria, diretti da Giovanni Cestino. Verranno proposte musiche di Verdi, Bizet, Mancini, Lavagnino, Piovani e Williams. Durante la serata sarà conferito il premio Lavagnino Voice Award 2017 al soprano astigiano Tiziana Fabbricini, più volte interprete di Violetta, la protagonista della Traviata di Giuseppe Verdi, nei più famosi teatri al mondo (New York, Vienna, Berlino, Amburgo, Monaco di Baviera, Tel Aviv, Tokyo, etc.) grazie a una prestigiosa carriera internazionale. È protagonista di decine di altre opere, dalla Carmen al Macbeth, dalla Manon Lescaut di Puccini alla Cavalleria Rusticana ai Pagliacci, solo per citarne alcune. Da alcuni anni si dedica all’insegnamento del perfezionamento musicale ed interpretativo in alcune accademie musicali italiane ed è docente della cattedra di Canto preaccademico presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Donizetti” di Bergamo. La serata di Parodi sarà presentata da Genny Notarianni. L’ingresso sarà a offerta libera per le iniziative benefiche del Rotary Club Gavi-Libarna sul territorio.