Domani il festival di San Remo: sul palco un conduttore novese, in gara un cantante valborberino

0
2328

Ci saranno anche loro a contendersi la vittoria del 69° festival di San Remo in cartellone dal 5 al 9  febbraio.

Parliamo ovviamente degli Ex Otago, sarà grazie alla loro presenza se da domani saremo in tanti incollati alla tv a fare il tifo per loro, al festival della canzone “popolar-nazionale”, come ironicamente lo ha definito ieri in conferenza stampa il conduttore Claudio Baglioni.

Ma c’è anche un altro personaggio del territorio che calcherà il palco dell’Ariston è Claudio Bisio, novese doc, che con Virginia Raffaele, affiancherà Baglioni nella conduzione del festival più famoso tra gli estimatori della canzone italiana.

Ma perché ci stanno tanto a cuore gli Ex Otago? Semplice è in particolare  per  Maurizio Carucci, conosciuto dalle nostre parti come “Barban”, frontman del gruppo musicale e patron, insieme alla sua compagna Martina della Cascina di Figino, “Barban”, appunto, fulcro dell’attività agricola del cantante- contadino, diventato ambasciatore del territorio, dopo essere stato investito di questo ruolo, dall’Ente Parco Aree protette dell’Appennino piemontese. Gli Ex Otago indosseranno durante la competizione canora le magliette con un simbolo del territorio: la salamandra.

Il brano che gli Ex Otago porteranno sul palco dell’Ariston s’intitola “Solo una canzone”, una ballata che parla d’amore e che dopo la presentazione al festival, farà parte dell’album “Corochinato”,  nome “rubato” a un liquore genovese che si beve solo nei bar dei carruggi. L’album uscirà l’8 febbraio.

Solo una canzone la ascolteremo durante la prima serata del festival quando si esibiranno tutti i 24 artisti con il loro brano in gara.  La loro interpretazione sarà subito giudicata e votata dal Televoto (vale il 40% del totale della valutazione), dalla Giuria demoscopica (30%) e dalla Sala stampa (30%).

La canzone in gara sarà presentata anche in duetto con Jack Savoretti, nella serata di venerdì 8 febbraio, quella che, da regolamento, sarà tutta dedicata ai duetti con un ospite. Come accaduto lo scorso anno, i 24 big dovranno riproporre la stessa canzone ma con un arrangiamento diverso.

Gli Ex-Otago sono un gruppo indie pop nato a Genova nel 2002. Dopo vari cambiamenti, la formazione attuale è composta da Maurizio Carucci (voce e tastiera), Francesco Bacci (chitarra elettrica, charango, basso) Simone Bertuccini (chitarra acustica, classica elettrica), Olmo Martellacci  (tastiera, sintetizzatore, sassofono, flauto traverso)  Rachid Bouchabla (batteria, percussioni). La band ha accompagnato l’estate scorsa con il “tormentone” Tutto bene, trasmessa tutti i giorni su tutte le radio.