La legge che potrebbe salvare la Pernigotti

0
566

Una legge per la salvaguardia dei marchi storici. La proposta è stata presentata oggi da Federico Fornaro capogruppo di Liberi e Uguali alla Camera, Federico Fornaro, Pier Luigi Bersani e Guglielmo Epifani, primi firmatari.

Federico Fornaro

Con questa proposta di legge,  – spiega Fornaro –  si vuol provare a trovare una soluzione in grado di contrastare efficacemente i “prenditori” di marchi storici italiani. La vicenda della Pernigotti è da questo punto di vista esemplare: si acquista un’azienda con più di cento anni di vita, la si gestisce come peggio non si potrebbe e poi si vorrebbe “scappare” con il malloppo del marchio storico, chiudendo lo stabilimento. A pagare il conto rimangono i lavoratori e un territorio depauperato da uno dei suoi simboli conosciuto in tutt’Italia e all’Estero”.

La proposta di legge è semplice: qualora un imprenditore chiuda l’attività produttiva nel comune in cui è stato registrato il marchio almeno cinquant’anni prima perde il diritto ad usare il marchio stesso. La legge, quindi, disincentiva in maniera significativa operazioni come quella che la proprietà turca vorrebbe realizzare a Novi Ligure con la Pernigotti.

Non si agisce,  -prosegue Fornaro – su nuove normative in materia di delocalizzazione delle attività produttive,  tema molto efficace da un punto di vista comunicativo, ma difficilmente compatibile con le regole del mercato unico europeo, ma su quella economica: se vuoi delocalizzare sappi che perdi tutto il valore economico del brand. L’obiettivo non è impedire la libera circolazione dei capitali, utili in molti casi per rafforzare la penetrazione commerciale sui mercati, ma legare in maniera indissolubile il territorio all’attività produttiva e quindi alle lavoratrici e ai lavoratori, di aziende che siano nate e si siano sviluppate sempre nello stesso luogo da più di cinquant’anni. Vorremmo sottolineare, infine, che offriamo questa proposta al dibattito parlamentare senza intendimenti di esclusività perché il nostro intento è quello di approvare nel più breve tempo possibile una legge utile per ricercare una soluzione positiva per crisi aziendali come quella della Pernigotti. Una lotta, quella delle lavoratrici e dei lavoratori della Pernigotti, a cui va tutta la nostra solidarietà e vicinanza: un esempio di quel filo indissolubile che lega chi produce con il prodotto, tramandando il saper fare di generazione in generazione: esattamente quello che con questa proposta di legge vogliamo salvaguardare e difendere”.