Vendersi: “Il seme della memoria” arriva nel Paese degli Spaventapasseri

La scrittrice tortonese Patrizia Secondi sarà  in Val Borbera sabato 29 agosto

0
273
Manlio. Foto G. Bellotti

Un pomeriggio letterario nel “Paese degli Spaventapasseri” è la proposta della pro loco di Albera Ligure, che ha organizzato per sabato 29 agosto nel suggestivo borgo di Vendersi, la presentazione del libro di Patrizia Secondi, “Il seme della memoria” che, come spiega l’autrice: «E’ una storia un po’ vera e un po’ inventata di un tempo che pare trascorso ma che ancora è dentro di noi»

Locandina by Andrea Lovotti

In questo libro ci sono bambini che hanno visto la guerra, ma che non hanno mai chiesto “Mamma, cos’è la guerra?” E non lo hanno mai chiesto perché hanno avuto in casa donne coraggiose, che all’occasione hanno saputo fare cose da uomo per darsi forza, per sopravvivere. È un tenero spaccato di storia vera, di storia viva degli anni 1915 – 1918 in una piccola località di provincia. Rivisto attraverso occhi che hanno avuto il privilegio di conoscere tanto, grazie a quella tradizione orale che fortunatamente ancora fa la sua comparsa, dimorando e sedimentandosi nel sapere di ognuno.(tratto dalla quarta di copertina)
L’appuntamento, cui sarà presente l’autrice, è alle 17.30 a ridosso del sagrato della chiesa parrocchiale.

Al termine della presentazione sarà offerto un aperitivo con i prodotti tipici del territorio.

La presentazione di questo appassionante libro è anche l’occasione per visitare uno dei luoghi più affascinati delle “Terre del Giarolo” dalla  cui sommità si gode di una vista spettacolare sulla Val Borbera e sull’ l’antica abbazia benedettina che risale al IX secolo, dedicata ai  santi Fortunato e Matteo. Ma non solo panorama e architettura, a  Vendersi “vivono” sedici spaventapasseri che “raccontano” a chi li va a trovare le loro storie; qui si incontrano Manlio con la moglie Matilde, l’elegante Juliette e poi Clementina, Delfina e tutti gli altri loro amici che accompagnano i visitatori nei vicoli ricchi di fiori e creative istallazioni.