A Serravalle le “Pietre d’Inciampo”  di Gunter Demnig.

0
420

Marco Guareschi, Angelo Daffunchio e il generale Niccolò Giani, morirono nei campi di concentramento nazisti. In memoria dei tre cittadini di Serravalle  Scrivia, l’artista Gunter Demnig, giovedì 11 gennaio posizionerà tre Stolpersteine, Pietre d’Inciampo.

Marco, Angelo e Niccolò saranno perennemente presenti nel pese grazie ai blocchi di cemento e ottone che affioreranno dai marciapiedi di Serravalle.

Alle 9 del mattino Gunter arriverà all’ingresso della sede del Municipio per posare la Pietra dedicata a Marco Guareschi e poi proseguirà verso Piazza Forze Armate e Piazza Carducci (Ingresso Parco Villa Caffarena) dove verranno poste le altre due Pietre in memoria del generale Niccolò Giani e di Angelo Daffunchio.

L’evento si chiuderà alle 11,00 nell’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo in via S.Rocco 1, con la conferenza dell’artista rivolta agli studenti di terza media della scuola di Serravalle.

Gunter Demnig nel 1996 ha iniziato in Germania il progetto per la memoria dei deportati Sinti e Rom per poi estenderlo ad altre nazioni e a tutte le altre categorie di deportati internati nei lager nazisti, ad oggi il progetto “Stolpersteine” è diventato il più grande monumento diffuso esistente.

La nostra iniziativa – spiegano dall’Anpi Martiri della Benedicta –  si inserisce nel più ampio contesto di trasmissione della memoria che normalmente proponiamo e che riteniamo assolutamente aderente al concetto che da oltre vent’anni Gunter Demnig sta portando avanti”.

Con le tre Pietre d’inciampo, anche Serravalle Scrivia entra a far parte del memoriale diffuso dell’artista tedesco.