Ad Arquata va in scena la tradizione del varietà

Questa sera al Teatro della Juta "Un bacio a mezzanotte"

0
835

Entusiasmante, ironico e divertente, Dopo il folgorante successo riportato su tutti palcoscenici calcati,  “Un Bacio a mezzanotte” , va in scena questa sera, sabato 27 gennaio, alle 21 al Teatro della Juta di Arquata Scrivia.

Interpretato da Nora Garavello, Christian Primavera e Martina Allia, straordinari artisti, “Un bacio a mezzanotte”, è un mix di danza, canzoni e burlesque.

I tre attori – ballerini, allievi della scuola A.S.D. on stage dance & theatre di Alessandria, sono appassionati di “varietà retrò” che affrontano tra musica e colori, dagli anni ’30 agli anni ’60, , dando vita a un singolare tributo di un periodo storico ricco di creatività artistica, ricreando l’atmosfera romantica di quegli anni, i personaggi intramontabili, la comicità e le icone femminili.

“Un bacio a Mezzanotte”, è stato allestito seguendo la tradizione dell’avanspettacolo del dopoguerra italiano e si sviluppa attraverso un susseguirsi di vari generi artistici, con momenti di canto, coreografie, brevi sketch, coinvolgimento diretto del pubblico sul palco e in platea, numeri di danza verticale, giochi d’ombre, serenate e molto altro ancora. Il tutto viene accompagnato da proiezioni di film d’epoca in un’atmosfera suggestiva, spiritosa e ricoperta di piume, paillettes e guepiere..

Un varietà che riporta indietro nel tempo, proponendo agli spettatori canzoni indimenticabili e seducendo con il burlesque. Sulla scena saranno riproposte indimenticabili canzoni d’antan, tra le altre: “Ma le gambe”, “Che bambola”, “Bellezza in bicicletta” e naturalmente “Un bacio a mezzanotte”, la canzone che dà il titolo allo spettacolo.. Si spazia quindi dall’avanspettacolo di Wanda Osiris allo stile “biulli e pupe” alla Fred Buscaglione, passando da Peggy Lee, Dean Martin, Fred Astaire e Marylin Monroe.