Arquata, Gestione Ambiente: “Cifre diverse sui costi della raccolta rifiuti”.

0
460
discarica rifiuti

Riceviamo e pubblichiamo:

Gentile direttore, per amore di verità le chiediamo come azienda di rispondere all’articolo uscito il primo luglio a firma di Giampiero Carbone, per fare chiarezza su alcuni punti. Nell’articolo, in particolare, vengono riportati un’informazione e un dato non corretti quando l’autore scrive: “L’obiettivo dei sindaci era risparmiare: nel 2016 l’allora sindaco di Arquata, Paolo Spineto, aveva previsto per gli arquatesi un costo di 135 euro ad abitante con il passaggio alla 5 Valli contro i 180 euro pagati fino ad allora con gestione Ambiente”. Gestione Ambiente S.p.A. nel 2016 ha fatturato al Comune di Arquata Scrivia per le sue proprie attività di raccolta e trasporto rifiuti la somma di 103,37 euro/abitante (iva compresa). Il resto dei costi dipende dalle attività di smaltimento e riciclo di cui è responsabile un’altra società (SRT).

Vogliamo peraltro precisare che nei 103,37 euro erano compresi 2,30 euro ad abitante quale contributo per la predisposizione del nuovo Centro di raccolta, che è stato inaugurato a suo tempo da Gestione Ambiente e che sicuramente ha contribuito a diminuire il rifiuto indifferenziato destinato alla discarica.

Ufficio stampa Gestione Ambiente spa

Prendiamo atto della precisazione rispetto a cifre che non ci risultano smentite in precedenza. Resta il fatto che Arquata ha reputato più conveniente passare a 5 Valli. (g.c.)