“Città e Cattedrali a Porte Aperte” a Novi Ligure e a Serravalle Scrivia

Sabato 25 e domenica 26 settembre

0
119

Torna “Città e Cattedrali a Porte Aperte” in un’edizione speciale. Un’occasione per ammirare le antiche chiese con i loro tesori d’arte di Novi Ligure e di Serravalle Scrivia.

Le visite si svolgeranno sabato 25 e domenica 26 settembre e saranno accompagnate da volontarie e volontari diocesani che racconteranno la storia di questi affascinanti luoghi di culto.

Per visitare la Chiesa Collegiata di S. Maria in Piazza Dellepiane sono in programma due tour nella giornata di sabato con inizio alle 15.30 e alle 17.30, e due domenica, con inizio alle 15.30 e alle 16.30.

La Chiesa della Pieve sarà visitabile solo domenica,  il primo tour inizierà alle 15.30, l’ultimo alle 18.30  e dureranno mezz’ora ciascuno.

Sabato sono previse le visite all’Oratorio della Maddalena con orario dalle 15.30 alle 18 e all’Oratorio della Misericordia, dalle 15 alle 18. 

Alcune delle più antiche chiese di Serravalle Scrivia sono raramente aperte al pubblico, “Città e Cattedrali a Porte Aperte” consente di entrare per conoscerne il passato. Proprio nel cuore del paese sorge la Chiesa Collegiata dei Santi Martino e Stefano, sabato 25 settembre sarà visitabile dalle 10 alle 12, e nel pomeriggio dalle 15 alle 17; sempre sabato  e con lo stesso orario, 10-12e 15-17, saranno aperti l’Oratorio dei Bianchi, già chiesa del convento degli Agostiniani e l’oratorio dei Rossi, un gioiello dell’arte barocca.

Sant'Anna a Novi Ligure

Le guide diocesane saranno coadiuvate dalle studentesse e dagli studenti dell’Indirizzo Turistico dell’Istituto di Istruzione Superiore “Ciampini – Boccardo” di Novi Ligure,  che ha aderito ad un progetto coordinato dall’Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Tortona e finalizzato alla riscoperta e alla valorizzazione di un patrimonio storico-artistico, quello delle nostre antiche chiese, che appartiene a chiunque, indipendentemente dal credo religioso.  “L’eredità materiale di una storia, quella dell’Europa, – come spiegano gli organizzatori –  che ha visto protagonista anche il nostro territorio, come ricordato anche dalla Festa della Moneta che si tiene in questo stesso fine settimana a Novi Ligure e alla cui realizzazione il Turistico Ciampini – Boccardo ha collaborato in maniera importante”. 

Come da normative, per partecipare all’ iniziativa occorrerà presentare il green pass, indossare mascherina e tenere il distanziamento. Vista la capienza degli edifici sacri, non è richiesta prenotazione.