I carabinieri di Viguzzolo arrestano una donna e denunciano un cinese

0
343

Non paga della decisione del Magistrato di Sorveglianza di Alessandria che imponeva a T.P una donna di 55 anni domiciliata a  Viguzzolo, di non lasciare il Piemonte, ha deciso di recarsi a Milano, non per fare shopping ma per commettere un’altra sequela di reati. Ieri, i carabinieri di Viguzzolo, hanno segnalato il fatto all’ Autorità Giudiziaria che ha sospeso il il beneficio concesso e ha ordinato l’arresto. Ora si trova nel  carcere di Torino dove dovrà  scontare la pena definitiva di anni 8 di reclusione.

Sempre i carabinieri di Viguzzolo, a conclusione di attività investigativa, hanno denunciato per furto X.C., 58enne, cittadino cinese, agricoltore, residente a Viguzzolo. L’indagine è scattata a seguito della denuncia di furto del proprio smartphone, presentata da una cittadina di Avolasca, avvenuto a Viguzzolo il 6 luglio scorso, i carabinieri grazie alle immagini videosorveglianza hanno visto l’uomo mentre si impossessava del telefono cellulare della vittima. La refurtiva è stata successivamente recuperata dai militari dell’Arma e trattenuta in attesa di ricevere dall’Autorità Giudiziaria l’assenso per la restituzione alla proprietaria.