“Salut’me a Ture”. Un omaggio al compositore Marenco.

A Novi Ligure, 19 novembre la presentazione ufficiale del nuovo libro di Lorenzo Robbiano.

0
340

E’ dedicato a Romualdo Marenco, a 180 anni dalla sua nascita, l’ultimo libro di Lorenzo Robbiano che s’intitola “Salut’me a Ture”.

Marenco è il compositore novese che con la sua musica si è reso protagonista di una gloriosa parentesi della storia musicale nazionale e soprattutto della storia di Novi. Ed è proprio sul rapporto tra il Maestro e la città che si impernia questa biografia: l’infanzia in strada del Fossato, i lavori come assistente barbiere, gli ascolti rubati dietro le quinte del Teatro Carlo Alberto, il trasferimento fuori porta, le visite in città, le lettere dalla Svizzera e i ricordi malinconici della Torre di Novi, la sua amata Torre.

Dopo la  presentazione in anteprima in diretta streaming sulla pagina Facebook di Edizioni Epoké la cui registrazione potrà essere vista al link:  https://fb.watch/9cHptemBPc/ , la presentazione in presenza si svolgerà venerdì 19 novembre alle 17.30.  Luogo scelto, il Teatro Marenco di Novi Ligure, da poco riaperto al pubblico e intitolato al compositore cittadino. Nella serata, con l’autore interverranno il direttore d’orchestra, Andrea Oddone, il presidente della Fondazione Marenco, Ada Caraccia e il sindaco Gian Paolo Cabella.

Per accedere sarà necessario essere muniti di Green pass e mascherina.
Il libro sarà disponibile a partire dal 19 stesso, ma è possibile acquistare la propria copia sul sito della casa editrice: https://edizioniepoke.it/prodotto/salutme-a-ture/

L’autore Lorenzo Robbiano, studioso di storia locale, ha al suo attivo numerose pubblicazioni. Ha diretto «Il Novese» e «Novinforma»; è stato coordinatore editoriale de «Il Duemila». È stato sindacalista nella CISL e, dal 2004 al 2014, Sindaco di Novi Ligure. È Cavaliere della Repubblica Italiana.