Sopravvissuti all’Homo Sapiens il docu-film di Paolo Rossi e Nicola Rebora a Boscopiano

Borghetto Borbera domenica 25 Luglio

0
239

Nell’ambito di Attraverso Festival, Paolo Rossi, meglio conosciuto come il fotografo di Lupi, affiancato da Nicola Rebora, presentano in prima nazionale, domenica 25 Luglio alle 21, a Boscopiano, nell’area attrezzata di Borghetto Borbera, Sopravvissuti all’Homo Sapiens.

Sopravvissuti all’Homo Sapiens, è un docu-film omaggio agli animali selvatici che hanno resistito tra le montagne dell’Appennino ligure/piemontese negli anni di massima espansione della civiltà rurale.
A differenza di oggi, sino agli anni ’50 del ‘900 i nostri monti erano molto densamente popolati. L’uomo tagliava i boschi, creava pascoli, braccava animali selvatici e vendeva le loro pellicce: la civiltà si è sempre sviluppata a scapito delle foreste. Linci, lupi e cervi furono del tutto sterminati ma altre creature riuscirono a resistere. Utilizzando video-trappole e senza l’ausilio di sistemi attrattivi, per rispettare il comportamento naturale dell’animale,  i registi, coadiuvati dai cine operatori Alessandro Ghiggi e Dario Casarini, hanno catturato le immagini degli animali selvatici più rappresentativi delle nostre montagne.
Il progetto è stato realizzato grazie alla raccolta fondi sul portale produzionidalbasso.com e grazie al contributo della Fondazione Capellino, ente filantropico indipendente e senza scopo di lucro che agisce con la finalità di contribuire alla salvaguardia della biodiversità e dei suoi habitat.

L’evento è realizzato in collaborazione con Aree Protette Appennino Piemontese e Fondazione Capellino. Ingresso gratuito.
Al pubblico si ricorda che lo spettacolo avrà inizio alle 21 e, viste le procedure di autocertificazione e assegnazione dei posti con garanzia di distanziamento, è consigliato di arrivare con anticipo. L’area spettacoli apre dalle 19.30.