Val Borbera. Il caos degli appuntamenti per i vaccini anti Covid agli ultraottantenni

0
360

Inutile dire che le vaccinazioni, qualsiasi esse siano, mettono sempre un po’ d’ansia. E così è anche per il vaccino anti Covid.

C’è chi è assolutamente contrario, chi teme reazioni ma, purchè questo delirio finisca è disposto a farlo. Una cosa va sottolineata, meglio vaccinarsi che rischiare di contrarre il micidiale virus. La cosa pi senzata per uscire dalla pandemia è vaccinarci tutti ma, in particolare, lo  devono fare le persone anziane o affette da gravi patologie, che sono quelle più vulnerabili, quelle persone che una volta contratto il virus rischiano maggiormente la vita.

Da ieri in Val Borbera, ma probabilmente anche in altre zone, gli ultraottantenni hanno ricevuto ben due inviti per la vaccinazione, questo ha generato confusione; uno prevede che l’anziano si rechi a Novi Ligure nel nuovo ambulatorio vaccinale situato presso il Centro Fieristico Le Dolci Terre,  un secondo invito è arrivato dal Comune di appartenenza che comunica che le vaccinazioni saranno effettuate dai medici di famiglia che operano in Val Borbera, Diego Sabbi e Pierluigi Daglio, a Cantalupo Ligure e a Cabella Ligure, giovedì 25 marzo.  Quest’ultimo è l’appuntamento esatto per effettuare il vaccino anti Covid.  I vaccini saranno inoculati dai medici, all’interno delle ambulanze della Croce Rossa parcheggiate davanti al Municipio di Cabella e nell’area del Palazzetto dello Sport di Cantalupo Ligure. A oggi si sono prenotati circa 120 anziani.  Sanno poi i medici stessi a comunicare all’Asl l’avvenuta vaccinazione.