Voltaggio: nel 2024 via al cantiere della passerella sul Lemme.

I lavori dovevano partire lo scorso anno ma sono stati rinviati. L’infrastruttura danneggiata dalla piena dell'agosto 2020.

0
501
La passerella dopo la piena del Lemme nell'agosto 2020

Partirà quest’anno il cantiere della passerella pedonale sul Lemme di località Fontanassa, a Voltaggio, gravemente danneggiata dalla piena del Lemme nel 2020: alla fine di agosto di quell’anno l’acqua portò via la barriere e provocò anche problemi di carattere statico. Da più di tre anni la passerella quindi è chiusa e a Voltaggio in tanti attendono la sua riapertura poiché fa parte di uno dei percorsi più belli del paese. L’opposizione ha più volte sollecitato l’intervento in Consiglio comunale. Nel dicembre del 2022, dopo l’assegnazione dell’appalto, il Comune annunciò il via al cantiere per il 2023 ma tutto è rimasto fermo. Il vicesindaco Maurizio Bisio spiega il motivo, cioè la concomitanza con il cantiere per la messa in sicurezza idrogeologica del Lemme, chiuso poco prima di Natale. Il Comune, ottenuti 970 mila euro di fondi statali, ha fatto eseguire una serie di interventi nell’alveo del torrente dal ponte dei Frati al ponte romanico, compresa la ricostruzione del muro di contenimento del parcheggio di quest’ultimo ponte. Ancora da concludere il reimpianto del manto erboso nel “prato della Duchessa”. Impossibile, fa sapere Bisio, la coesistenza di due cantieri nello stesso luogo, per cui i lavori della passerella hanno dovuto aspettare e saranno avviati quest’anno. La passerella abbattuta e ricostruita sarà a una sola campata, senza piloni, come ha richiesto il genio civile.