2019 Anno del Dolcetto, il brindisi inaugurale

0
252

Oggi domenica 24 febbraio alle 18 all’Enoteca Regionale di Ovada avrà luogo il primo evento  dedicato all’anno del Dolcetto. “2019 Anno del Dolcetto” arappresenta un nuovo inizio per l’Ovada Docg, che sarà celebrato conun anno di manifestazioni ispirate. Oggi i  produttori si riuniranno per replicare la cerimonia di proclamazione dell’iniziativa rivolta al vitigno forse più antico del Piemonte. L’anno è stato naugurato il 20 febbraio a Torino. Vignaioli, sindaci e  rappresentanti degli enti locali oggi condivideranno il traguardo dell’Ovada Docg con   la popolazione.

Aspettando il riconoscimento della Regione, è nata  “Ovada, artisti Docg”, la prima rassegna rivolta alla promozione dell’Ovada Docg, che ha preso il via ieri 23 febbraio alle ore 21 porterà al polisportivo Geirino con Gene Gnocchi, il 23 marzo sarà la volta di Mogol, il 4 maggio chiuderà Antonio Ornano. Organizzano il Consorzio di Tutela dell’Ovada Docg, l’Enoteca Regionale di Ovada, la Società Servizi Sportivi che gestisce il palasport per conto del Comune. “Anche l’arte è utile a legare il vino al suo territorio, la qualità degli ospiti farà l’eccellenza”, hanno detto  alla presentazione gli organizzatori fra cui Igor Gallimberti, Mario Arosio, Italo Danielli.