A Parodi violino e pianoforte, a Marcarolo il progetto Appennino pop.

L'abbazia di San Remigio ospita venerdì la nuota tappa delle Settimane Musicali Internazionali con il duo Sabatini Rugani. A Capanne di Marcarolo (Bosio) l'evento dell'Attraverso festival con Maurizio Carucci.

0
505

Violino e pianoforte protagonisti della nuova serata delle Settimane Musicali Internazionali 2018, la rassegna musicale benefica organizzata dall’Associazione Musica&Cultura Pentagramma per raccogliere fondi a favore della lotta contro il cancro. Venerdì, alle 21,15, l’abbazia di San Remigio, a Parodi Ligure, ospiterà il Duo Sabatini Rugani, composto da Simone Rugani (pianoforte) e Daniele Sabatini (violino). In programma una serata con musiche di Beethoven, Mendelssohn e Ravel. “Il Duo – spiegano gli organizzatori -, che si è formato nel 2013 durante la masterclass Campus delle Arti con l’Ars Duo di Roma, è composto da due giovani musicisti che da subito hanno iniziato l’attività concertistica esibendosi in teatri e sale da concerto in Italia e in Europa. Hanno suonato inoltre per numerose stagioni tra cui l’AsiagoFestival, dove si sono esibiti anche in quartetto con il violoncellista Claudio Pasceri e il violista Duccio Beluffi.

L'abbazia di San Remigio
L’abbazia di San Remigio

Nell’ambito del Festival itinerante collegato al Campus delle Arti e grazie al patrocinio del Ministero degli Esteri hanno avuto la possibilità di suonare in Svezia presso il Royal College of Music di Stoccolma-Edsberg Slott e in Gran Bretagna presso la Cattedrale di Glasgow e per la Edinburgh Society of Musicians. In formazione di Duo hanno perfezionato la loro formazione con prestigiosi musicisti”. Il ricavato della serata alla Litl (Lega italiana per la lotta ai tumori) di Novi Ligure. Gli eventi della rassegna possono essere seguiti sul sito www.associazionemusicaculturapentagramma.com e facebook sulla pagina Associazione Musica&Cultura Pentagramma.

L’Ecomuseo di Cascina Moglioni

A Capanne di Marcarolo (Bosio), annullato lo spettacolo di Marco Paolini di domenica inserito nel programma di Attraverso festival – Uomini e storie delle terre di mezzo, partito venerdì scorso a Carrega Ligure. L’attore ha infatti rinunciato a tutti i suoi impegni professionali dopo l’incidente d’auto nel quale è rimasto coinvolto il 17 luglio e dove ha perso la vita una donna. I biglietti acquistati in prevendita possono essere rimborsati nei punti di vendita in cui sono stati acquistati entro e non oltre il 20 agosto 2018. Confermato, invece, alle 17, all‘Ecomuseo Cascina Moglioni l’incontro gratuito con Maurizio Carucci, autore e voce degli Ex-Otago, che racconterà il progetto Appennino Pop. “E’ un viaggio a piedi – spiegano gli organizzatori – lungo più di cento chilometri in uno dei luoghi più lontani d’Italia. Sette giorni sul 200, il sentiero Cai che circumnaviga la val Borbera, che saranno filmati e daranno vita a un documentario sui luoghi, le persone e le risorse di questa parte dell’Appennino”.

Maurizio Carucci

Maurizio Carucci e il resto della troupe, inizieranno il loro lungo cammino per realizzare un documentario sulle persone e le risorse di questa parte dell’Appennino. Sette giorni a piedi sul 200, il sentiero Cai che circumnaviga la val Borbera. “Incontreremo persone che hanno visto mille primavere in queste montagne, gente che studia e ricerca, che lavora la terra, che ha le bestie. Un’indagine leggera e appassionata su una parte di mondo da cui sono scappati quasi tutti ma che oggi assume un’importanza e un valore inestimabile. – commenta Maurizio Carucci – Cercheremo, come facevano i cercatori d’oro o come fanno i cercatori di funghi, strade, e idee che possano far tornare centrali questi posti. Cammineremo sui crinali più alti di tutta la Provincia, muniti di gambe allenate, un libretto per gli appunti e una cinepresa. Di notte, dall’Appennino si vedono le luci della città, il mare”