Arrivano i soldi per sistemare la Sala giovani del Teatro Civico

La Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria ha stanziato i 50 mila euro necessari per finanziare gli interventi di ristrutturazione.

0
281
teatro civico

Grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria che ha stanziato 50 mila euro, a breve inizieranno i lavori per sistemare la sala giovani del Teatro Civico, che dopo otto anni di mancato utilizzo sarà riaperta e diventerà un centro per incontri e convegni dedicata soprattutto ai ragazzi.

«Finalmente, grazie a questo importante contributo, quando sarà finita l’emergenza sanitaria, torneremo a utilizzare questi locali chiusi ormai dal 2012 – dice il vice sindaco e assessore alla Cultura, Fabio Morreale – che comprendono anche un’area servizi con bar e punto ristoro. La sala giovani può ospitare fino a 120 posti e la sua riapertura darà la possibilità di diversificare l’offerta per la fruizione delle sale all’interno del Teatro Civico ma soprattutto di restituire ai giovani tortonesi uno spazio idoneo per incontri, mostre, convegni e altre iniziative culturali».

Il progetto prevede il rifacimento degli intonaci della sala e delle gallerie, oltre alla messa a norma degli impianti. La sala giovani ospiterà anche gli spettacoli della rassegna di teatro di figura «Assoli» a cura dell’associazione Peppino Sarina – Amici del Burattino e la stagione del Teatro Giovani organizzata per le scuole con la direzione artistica della Coltelleria Einstein.

Ci sono buone speranze, inoltre, che la Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona contribuisca a finanziare i lavori del Teatro.

«Da contatti preliminari con la Fondazione tortonese – aggunge Morreale -, dovrebbero arrivare anche parte dei fondi necessari per la ristrutturazione del nostro magnifico teatro per poter dar seguito alla stagione teatrale 2021-2022. Sono interventi di restauro conservativo e ripristino anche del tetto per un totale complessivo di 150 mila euro».

A causa dei limiti imposti dalle misure anti Covid, infatti, la stagione teatrale quest’anno è stata sospesa e l’amministrazione comunale ha deciso di usare questa pausa forzata per attuare una serie di lavori e correttivi all’interno della struttura, necessari da tempo. Il restauro conservativo della struttura inizierà dalla rimozione della moquette che sarà sostituita dal parquet come era in origine. Nella platea saranno sostituite le poltrone, oltre al restauro dei palchi e dello storico sipario. Sperando che per il prossimo anno sia di nuovo possibile allestire la stagione teatrale.