Dolci Terre di Novi. Al via la XXV edizione.

Venerdì 2 dicembre l'inaugurazione della rassegna delle produzioni dolciarie, vitivinicole e gastronomiche. Presenti anche le eccellenze di Gavi e Tortona.

0
197

Dolci Terre di Novi” è  uno degli eventi più attesi del territorio, stoppata per due anni a causa della pandemia, torna dal 2 al 4 dicembre nel Centro fieristico di viale dei Campionissimi a Novi Ligure.

La  rassegna delle produzioni dolciarie, vitivinicole e gastronomiche, organizzata dal Comune, rappresenta un punto di riferimento tra le iniziative di settore l’edizione di quest’anno, la numero 25, viene proposta con un’immagine rinnovata. La veste grafica è stata realizzata dall’artista e illustratore Lorenzo Petrantoni. I più grandi magazine del mondo lo hanno avuto almeno una volta in copertina, dal New York Times a NewsWeek, da Vogue fino a Style Magazine, GQ e Vanity Fair. I suoi lavori sono esposti in importanti gallerie d’arte contemporanea e gli sono valsi premi prestigiosi. Novese di adozione, svolge la sua attività a Milano, ma ha voluto far parte di questa nuova presentazione di Dolci Terre di Novi.

Un’altra importante novità sarà la presenza del ristorante “Dolci Terre di Novi a Tavola” realizzato in collaborazione con l’Istituto Superiore Ciampini Boccardo, indirizzo di Enogastronomia, Ospitalità Alberghiera e Turismo. Nei locali dell’ex ristorante adiacente il centro fieristico, dati in uso dall’Amministrazione Comunale all’Istituto, i ragazzi offriranno una ristorazione curata, con piatti del territorio, servizio al tavolo e menù ricercati.

Uno spazio è dedicato al prestigioso mercato delle Dolci Terre: più di 60 bancarelle di prodotti tipici della zona, e non solo, realizzato in stretta collaborazione con Slow Food condotta del Gavi e Ovada: formaggi e salumi, prodotti della terra, dolci, vini e distillati, pasta fresca. Non mancheranno i prodotti dei Presidi Slow Food, quelli dei produttori segnalati da Slow Food, nonché le De.Co a denominazione comunale.

Un’ampia scelta di vini è offerta dall’Enoteca di Dolci Terre, realizzata in collaborazione con EnoGavi, che vede la presenza di cinque consorzi di tutela: Vini Colli Tortonesi, Consorzio di tutela dell’Ovada DOCG, Consorzio di tutela Brachetto d’Acqui, Produttori Moscato Passito, Consorzio tutela del Gavi.

Ospiti alla tre giorni del gusto anche il Comune di Tortona, con lo stand istituzionale “Assaggia Tortona”, e il Comune di Gavi con “Assaggia Gavi”.

Ai più piccoli sarà dedicato lo spazio delle “Letture Golose” con giochi e animazione a cura della Bottega del Sanconiglio di Novi Ligure. I genitori potranno affidare i loro piccoli a questo momento di divertimento, degustando ed acquistando le specialità presenti in rassegna.

Completano la manifestazione due eventi organizzati dalla Condotta Slow Food del Gavi e Ovada. Sabato 3 dicembre, alle 17, al Museo dei Campionissimi si svolgerà la tavola rotonda Naturale, è vino”. Durante l’incontro, aperto a tutti, verrà presentato il libro “Il grande racconto del vino italiano” scritto da Joe Bastianich e Tiziano Gaia. Domenica 4 dicembre alle 10.30, sempre al Museo dei Campionissimi, è in programma la presentazione di progetti sul territorio dal titolo “Il nostro territorio: nuove esperienze di comunicazione e valorizzazione”.

Sempre domenica 4 dicembre, alle 17, sarà possibile effettuare una visita guidata alla nuova mostra d’arte contemporanea “Arman accumuli di vita” allestita nelle sale del Museo dei Campionissimi fino al prossimo 26 febbraio (ingresso € 7,00).

Dolci Terre di Novi: Inaugurazione: venerdì 2 dicembre alle 15 – Orari di apertura: venerdì: 15-21; sabato e domenica 10-21 – Ingresso gratuito, ampio parcheggio.                         Info: www.comunenoviligure.al.itwww.dolciterredinovi.it

Foto: www.dolciterredinovi.it