E’ morto d’infarto a 52 anni il comandante dei carabinieri di Sale

0
580

E’ morto il maresciallo maggiore Sergio Siligardi, 52 anni, comandante della stazione carabinieri di Sale. Un infarto lo ha stroncato nella notte tra mercoledì 7 e giovedì 8 ottobre. Originario di Genova, viveva a Sale da circa 10 anni.

Figura di riferimento per tutti i cittadini, il suo impegno era stato determinante anche nella lotta contro il Covid in un paese pesantemente colpito dal virus.

La notizia della sua morte ha suscitato profondo cordoglio in tutto il Tortonese e numerose manifestazioni di cordoglio sono giunte alla famiglia e ai colleghi dell’Arma.

«In questo triste momento – scrive in un manifesto postato su Facebook il primo cittadino Rina Arzani -, il sindaco, l’amministrazione comunale e tutta la comunità salese si stringono alla famiglia e all’Arma dei carabinieri per la prematura scomparsa del comandante Siligardi e porgono le più sentite condoglianze».

Sergio Siligardi era figlio unico. Lascia i genitori, la moglie Milva e i figli Alessandro e Stefano.

I funerali saranno celebrati sabato 10 ottobre, alle 15, nella chiesa di San Giovanni, a Sale.