Novi Ligure. Ampliate le zone ammesse per ottenere il bonus facciate

0
370
Municipio di Novi

Le facciate artistiche dei palazzi del centro storico richiamano il profondo legame della città con una storia antica, ricca di cultura e tradizione. Ma Novi non è solo centro storico, è una realtà abitativa che si estende ampiamente, con immobili che a volte necessitano di essere manutenuti anche nelle facciate.

Per consentire che la maggior parte degli immobili possa giovarsi della detrazione fiscale del 90% prevista dalla legge di bilancio nel 2019, l’amministrazione comunale di Novi Ligure, con propria delibera, ha ampliato il numero di immobili che possono godere di questa sostanziosa agevolazione fiscale.

Beneficiano della detrazione i lavori realizzati per il rinnovamento e il consolidamento della facciata esterna, inclusa la semplice pulitura e tinteggiatura, e gli interventi su balconi, ornamenti e fregi, ma anche i lavori sulle grondaie e i pluviali, su parapetti e cornici. Sono comprese nella nuova agevolazione fiscale anche le spese correlate: dall’installazione dei ponteggi allo smaltimento dei materiali, dall’Iva all’imposta di bollo, dai diritti pagati per la richiesta di titoli abitativi edilizi alla tassa per l’occupazione del suolo pubblico.

Il “bonus facciate” è ammesso per le spese relative a interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna di edifici esistenti, parti di essi, o su unità immobiliari esistenti di qualsiasi categoria catastale, compresi quelli strumentali.

I beneficiari devono possedere l’immobile in qualità di proprietario, nudo proprietario o titolare di altro diritto reale di godimento sull’immobile (usufrutto, uso, abitazione o superficie) oppure detenerlo in base a un contratto di locazione, anche finanziaria, o di comodato, regolarmente registrato, ed essere in possesso del consenso all’esecuzione dei lavori da parte del proprietario. La detrazione fiscale del 90% si applica per molte tipologie di intervento e sarà possibile portare in detrazione anche le spese per l’acquisto dei materiali, la progettazione e le altre prestazioni professionali connesse, richieste dal tipo di lavori come ad esempio, l’effettuazione di perizie e sopralluoghi, il rilascio dell’attestato di prestazione energetica.

Per verificare se il proprio immobile sia ammesso a questa opportunità l’Amministrazione Comunale ha predisposto una mappa interattiva, consultabile sul sito istituzionale http://www.comune.noviligure.al.it nella sezione servizi on line –P.R.G./Sit on line, che consente le ricerche tramite via e numero civico o tramite dati catastali.

Ogni informazione, compresa la certificazione urbanistica necessaria per accedere al bonus facciate potrà essere richiesta al settore Urbanistica del Comune di Novi Ligure. Maggiori e più dettagliate possono essere reperite sul sito dell’Agenzia delle Entrate: https://www.agenziaentrate.gov.it.