Voltaggio: le musiche di Franz Liszt risuoneranno nella Pinacoteca.

Concerto del pianista Alessandro Marano domani nell’ambito della Notte bianca e della rassegna Settimane Musicali Internazionali. Il ricavato andrà alla lotta contro il cancro.

0
227

Nell’ambito delle manifestazioni previste per la Notte bianca di Voltaggio domani, 23 agosto, nella Pinacoteca dei Frati Cappuccini si terrà il quarto appuntamento della rassegna Settimane Musicali Internazionali 2019, evento che, come negli anni precedenti, è realizzato grazie alla collaborazione  dell’Associazione Oltregiogo, degli sponsor locali e del patrocinio dei Comuni, del Lions Club Gavi Colline del Gavi e della sezione di Novi Ligure della Lilt, ma anche in questo caso grazie al sodalizio con l’Associazione Arcangelo. Ad esibirsi sarà Alessandro Marano, brillante pianista cosentino, formatosi nella scuola pianistica del maestro Giuseppe Maiorca al Conservatorio Giacomoantonio di Cosenza. Marano cura la sua formazione frequentando per otto anni la Foundation Paul Hindemith di Blonay in Svizzera e seguendo corsi internazionali di alto perfezionamento pianistico. Ha ottenuto premi, menzioni speciali, borse di studio e riconoscimenti musicali di ogni genere. Svolge un’intensa attività concertistica oltre che didattica. Solista apprezzato per la serietà e la profondità delle sue interpretazioni, si dedica alla ricerca, allo studio e all’esecuzione delle composizioni di Franz Liszt che renderanno la serata voltaggina davvero interessante e di piacevole ascolto per il pubblico. Come sempre i proventi derivanti dalle offerte di ingresso al concerto verranno devoluti dall’Associazione Musica&Cultura Pentagramma, organizzatrice della manifestazione, alla Lilt di Novi Ligure per sostenere progetti in campo oncologico sul territorio provinciale.