A Cabella, nei giorni di San Lorenzo.

Appuntamenti da mercoledì 9 a venerdì 11 agosto.

0
854
Fuochi d'artificio a Cabella - Foto Adriano Giraudo

Cabella Ligure si appresta a celebrare, giovedì 10 agosto la festa del suo patrono, San Lorenzo. Come di consueto, oltre alle celebrazioni religiose, che si svolgeranno nel pomeriggio del giorno canonico, alle 17, il Comune e le Associazioni locali propongono momenti di svago che iniziano già la sera precedente.

salame e gnocco fritto foto Distretto del Novese

Mercoledì 9 agosto, la Pro Loco propone,  la sagra del “Gnocco fritto” come d’abitudine animata da musica e karaoke con Oxegen. Il gnocco fritto, accompagnato da salumi e formaggi del territorio, sarà servito dalle 19 al Palavittoria.

Lo scorso anno i fuochi d’artificio, a causa della siccità, erano stati sostituiti dallo show “Laser & Music”, un’alternativa ecologica che fa bene all’ambiente e non terrorizza gli animali ma si è tornati al tradizionale,  così intorno alle 22.30, tutti con il naso all’insù per seguire lo spettacolo pirotecnico, “sparato” in onore del Santo.

I coloratissimi raggi eco- green “Laser & Music”, che oltre ad ammaliare con il gioco di luci, permettono di ascoltare musica e ballare, sono riproposti la sera successiva giovedì 10 agosto, dalle 22. La notte di San Lorenzo prosegue fino a notte fonda con la disco dance Anni ’70 – ’80 – ’90, by Oxegen.

Daniele Scurati e Stefano Valla.

Venerdì 11  agosto,  si canta e si balla con la musica tradizionale  delle Quattro Province eseguita da Stefano Valla al piffero e voce e Daniele Scurati alla fisarmonica e voce.

Lo spettacolo musicale, a cura dell’Associazione culturale Musa inizierà alle  21.15 al Palavittoria.

 

Cosola . Foto Massimo Sorlino

A Cosola, bella frazione di Cabella Ligure giovedì 10 agosto, la Pro Loco cosolana invita a una serata di riflessione sul tramonto della civiltà contadina montanara a Cosola e nei paesi limitrofi, attraverso i racconti di chi l’ha vissuto in prima persona. La serata dal titolo “Cosola racconta Cosola: gli anni dell’abbandono” inizierà alle 21 nei locali della sede della Pro Loco. A ricordare quel periodo ci sarà Ippolito Negro insieme a Paolo Ferrari e a chiunque vorrà intervenire per raccontare la propria storia o quella della sua famiglia. Per info: 3480020449.