Il Cammino del PiemonteSud sbarca al Salone del Libro di Torino.

Il percorso lungo 240 chilometri sarà presentato l’11 maggio. Da domani tre eventi in altrettante aree protette appenniniche: si comincia dalle Strette del Borbera.

0
249
Le Strette del Borbera

Il Cammino del PiemonteSud sbarca al Salone del Libro di Torino. Sabato 11 maggio alle 18,30 nella Sala Arancio, le Aree Protette dell’Appennino Piemontese di Bosio presenteranno il percorso escursionistico lungo 240 chilometri che collega le aree protette dall’Acquese alla Val Borbera, coinvolgendo 30 Comuni alessandrini, percorribile a piedi in 19 tappe o in e-bike in 5 giornate. Il Cammino del PiemonteSud, spiegano da Bosio, “può rappresentare il primo tratto del Sentiero Verde dei Parchi  piemontesi e costituire una variante locale al Sentiero dei Parchi Nazionali proposto dal Ministero dell’Ambiente e dal CAI”. A Torino relatori saranno Daniela Roveda (guardiaparco) e Lorenzo Vay (addetto stampa) delle Aree protette dell’Appennino Piemontese. A moderare Emanuela Celona, direttrice della rivista Piemonte Parchi. Per promuovere il Cammino PiemonteSud le Aree protette propongono tre iniziative gratuite a tema naturalistico che coinvolgono i Parchi e i Siti Natura 2000 del territorio. Si comincia domani, 4 maggio con la camminata dal titolo “La flora dele Strette della Val Borbera”, all’interno della zona speciale di conservazione “Strette della Val Borbera”. Ad accompagnare i partecipanti, Mario Calbi (esperto di natura) e Giacomo Gola (guardiaparco). Ritrovo alle 9,30 nell’area attrezzata di Boscopiano a Borghetto Borbera. L’escursione inizierà alle 10 e si concluderà alle 17. Pranzo al sacco. Il secondo evento sarà il 25 maggio: con “La flora del massiccio dell’Antola”, nell’ambito delle Giornate Europee dei Parchi, si conosceranno le piante della zona di protezione speciale “Massiccio dell’Antola, monte Carmo, monte Legnà”. Ritrovo alle 9,30 a Capanne di Cosola (Cabella Ligure), partenza alle 10 e rientro alle 17. Gli accompagnatori saranno  Marco Castelli (esperto di flora) e Giacomo Gola. Infine, il 1° giugno, appuntamento alle 21 mel Circolo ARCI La Baracca a Sottovalle di Arquata Scrivia con la serata informativa dal titolo “I prati delle streghe – la Stregona dentellata (Saga Pedo) in Appennino Piemontese”, organizzata in collaborazione con Università di Pavia, World Biodiversity Association, Associazione naturalistica Piemontese e Gruppo di Ricerca Insetti Ortottoidei. Il relatore sarà Emanuele Repetto, che presentazione la tesi di laurea triennale in Scienze Biologiche dell’Università di Pavia dal titolo “Monitoraggio di una popolazione di Saga pedo nell’Appennino Piemontese”.
Per Info e prenotazioni: 335-6961784; [email protected])