Novi Ligure: sul palco del Giacometti, spettacoli per grandi e piccini

0
262

Andrà in scena domani venerdì 1 marzo al teatro Paolo Giacometti di Novi Ligure ” La bisbetica domata”, una delle prime  commedie di William Shakespeare, per la regia di Luca Zilovich.
Sul palco Erica Gigli, Giancarlo Adorno, Christian Primavera, Francesca Pasino, Simone Guarino, Marta Brunellie e lo stesso  Luca Zilovich.
Prodotto da Commedia Community – Teatro della Juta di Arquata Scrivia, lo spettacolo è inserito nella rassegna TeaLtro organizzata dal Comune di Novi Ligure.
Trama: “Una compagnia di guitti, stralunati e confusionari, deve mettere in scena uno spettacolo. Siamo in un’Italia immaginaria del Seicento, gli attori sono poco più che saltimbanco, con pochi oggetti di scena, nessuna scenografia, abbigliati con costumi improvvisati e con le maschere che li trasformano nei personaggi della commedia. Il passaggio dalla scena alla vita di compagnia è costante, ritorna ciclicamente, evidenziando i rapporti interni tra gli attori, e le dinamiche della loro compagnia. La Bisbetica Domata è riadattata a questa dimensione, ma mantiene i connotati del testo originario. Abbiamo Battista, gentiluomo padovano, assediato dagli spasimanti della bella figlia Bianca, ma deciso a non darla in sposa finchè la maggiore Caterina, la bisbetica appunto, non troverà marito. Petruccio, uomo d’avventura e bisognoso di denaro, si lancia in un corteggiamento alternativo, sfrenato, combattivo, fatto di duelli con la spada e provocazioni senza possibilità di replica, suscitando in Caterina un misto di rabbia e interesse.
In qualche modo, Petruccio e Caterina sono due spiriti affini, legati da un rifiuto per le norme sociali e una stravaganza nel vivere che li fa apparire come due emarginati. L’educazione della bisbetica, diventa quindi reciproca”.
I biglietti si possono acquistare la sera stessa a teatro dalle 19.30 e prenotare al 3450604219 o alla mail [email protected]

Domenica 3 marzo, alle 16 lo spettacolo al Giacometti sarà dedicato ai più piccoli, con “Il Principe bestia” si  concluderà la rassegna della Stagione Teatro Ragazzi “Il sasso nello stagno” rivolta a bambini e ragazzi di tutte le scuole della città (dall’infanzia alle superiori).   “Il Principe bestia” è uno spettacolo di e con Beppe Rizzo, Progetto Fiaba Popolare Italiana, a cura della Compagnia “Oltreilponte Teatro”, in collaborazione con Valentina Diana e Cristiana Daneo.

Trama. “Da una novella popolare italiana del 1500, la storia racconta di un principe che per un incantesimo pronunciato da tre fate viene al mondo sotto forma di porcello; tornerà umano solo dopo che avrà ricevuto il bacio di una sposa. In scena un narratore che, circondato da pupazzi e figure, restituisce vita a un racconto antico che ruota attorno a un tema sempre attuale: l’essere se stessi nonostante le apparenze”.  Ingresso 5 euro. Lo spettacolo è consigliato ai bambini dai 5 anni in su.