Rocchetta Ligure. Riparte la stagione museale a Palazzo Spinola

0
172

La presentazione di “Macchi“, un barese nella resistenza ligure”, storia di Saverio De Palo (1899-1944) – scritto da Vincenzo Colaprice, inaugura la stagione della primavera/estate degli eventi che svolgeranno al Museo della Resistenza e della Vita Sociale in Val Borbera, “G.B. Lazagna”.

L’appuntamento è per domani, sabato 20 aprile alle 16.30 nel salone del piano nobile a Palazzo Spinola, di Rocchetta Ligure dove, al termine dell’incontro sarà presentato il calendario delle attività museali.

Non vi è pubblicazione relativa a Buranello, Fillak, al massacro della Benedicta o alla Brigata Oreste nella quale non compaia il nome del partigiano “Macchi”. Lapidi, vie e monumenti lo ricordano tra Genova, la Puglia e la Val Borbera. Eppure, “Macchi”, al secolo Saverio De Palo, è tanto citato quanto sconosciuto. Questo volume prova a fare luce sulla vicenda biografica di un partigiano barese attivo nella Resistenza ligure con incarichi militari rilevanti. Ricostruita attraverso il ricorso a documenti d’archivio e testimonianze dei partigiani che l’hanno conosciuto, la storia di Saverio De Palo racchiude molte sfumature: racconta l’asprezza delle lotte contadine nella Puglia dei primi del Novecento, l’amarezza dell’emigrazione, i mille volti della cospirazione clandestina antifascista nella città di Genova, i risvolti umani e drammatici della guerra di Liberazione sull’appennino ligure-piemontese. La storia di “Macchi”, sottratta all’oblio impolverato degli archivi, arricchisce “il costellario degli eroi” che hanno animato la lotta contro il nazifascismo, aggiungendo un tassello prezioso al mosaico della nostra memoria collettiva”.

𝘔𝑎𝘤𝑐𝘩𝑖“, 𝑢𝘯 𝘣𝑎𝘳𝑒𝘴𝑒 𝑛𝘦𝑙𝘭𝑎 𝑟𝘦𝑠𝘪𝑠𝘵𝑒𝘯𝑧𝘢 𝘭𝑖𝘨𝑢𝘳e” – di Vincenzo Colaprice, Edizioni Joker, 2024 – 164 pp – 20 euro.