Giovane  bulgara denunciata per tentato furto all’Outlet

0
570

Nel pomeriggio di ieri, 29 novembre, i carabinieri di Serravalle Scrivia hanno fermato e denunciato una donna di origini bulgare di 23anni per il reato di tentato furto con destrezza all’interno del designer Outlet Mc Arthur Glen e il Retail Park, .

La donna, approfittando della fila alle casse di un punto vendita e della distrazione di una donna che stava per pagare, le ha infilato le mani nella borsa ed è riuscita a sfilarle il portafogli, quando la commessa al registratore di cassa si è accorta del gesto ha subito avvertito la cliente. A quel punto sono stati immediatamente preallertati i carabinieri e la vigilanza, che hanno fermato la donna e l’hanno condotta in caserma per accertamenti. Il gesto della giovane è stato immortalato in maniera inequivocabile dalle telecamere di videosorveglianza, già in passato denunciata per furto con destrezza, si presume pertanto che la 23enne, senza fissa dimora in Italia, sia dedita alla commissione di reati di questo genere. Diversi gli elementi che lo indicano: oltre il precedente specifico, anche il fatto che non abbia fissa dimora in Italia, che fosse ben vestita, in modo da non fare destare sospetti e che parlasse più lingue, proprio per trarre in inganno anche il personale dei punti vendita, confondendola con una turista qualsiasi.

Si raccomanda di prestare attenzione a portafogli e borse, soprattutto in questo periodo natalizio, dove i luoghi affollati dello shopping, ma anche i mezzi pubblici e le zone di transito, come stazioni ferroviarie e aeroporti, possono essere luogo dove persone dedite ai furti con destrezza, abilissime e difficilmente riconoscibili, riescono ad approfittare della confusione e anche della distrazione anche momentanea delle potenziali vittime per sfilare cellulari e portafogli.