Lomellina: entro marzo il cantiere, si valuta la chiusura della strada.

La Provincia ha assegnato i lavori per sistemare le frane a monte di Gavi, finanziati dal Pnrr.

0
959
gavi alluvione frane lomellina
La frana sulla strada della Lomellina caduta nel 2014

La strada della Lomellina potrebbe essere chiusa per consentire la sistemazione definitiva delle frane del tratto a monte di Gavi. La Provincia ha appaltato i lavori, finanziati dal Pnrr, all’impresa S.a.m. Costruzioni di Cherasco (Cuneo). Con una spesa di 400 mila euro, nei 180 giorni di durata del cantiere sono previsti il consolidamento della carreggiata e interventi di protezione del versante a monte, con regimazione delle acque e sistemazione di reti e geotessuti; infine, la rimozione della barriera metallica para-detriti installata a valle e una serie di micropali. Nel 2014 e nel 2019 era franato il versante a monte e parte della carreggiata verso Gavi e per un periodo, dieci anni fa, il tratto era stato chiuso. Poi la Provincia aveva disposto la chiusura in caso di allerta meteo. Ora l’amministrazione provinciale assicura che i lavori inizieranno entro marzo e che si valuta se chiudere o meno il tratto della strada che collega Gavi con la frazione di Rovereto, con Tassarolo e con Novi Ligure.