Vendersi: il giorno della festa

0
491

Il 2 giugno non è solo la festa della Repubblica è anche il giorno della festa patronale di Vendersi. Ieri nella bella frazione di Albera Ligure, posta a 720 metri di altezza sul livello del mare, gli abitanti con i loro parenti e amici, si sono ritrovati per festeggiare i santi Fortunato e Matteo, cui la chiesa  è dedicata. La chiesa risale al IX secolo ed è stata edificata sull’antica cappella dell’abbazia benedettina. Di solito le feste patronali prevedono oltre alla funzione religiosa anche la processione , ma a Vendersi questo non è più possibile perché le statue  dei due santi non ci sono più. Nel corso degli anni, i ladri l’hanno depredata, rubando arredi, paramenti e anche le statue. Questo non impedisce però ai fedeli di rendere omaggio ai loro patroni. Complice anche la bella domenica estiva, sui prati davanti alla chiesa, è stata allestita la lotteria e un ricco buffet.

Come di consueto il fotografo Massimo Sorlino ha documentato la festa con le sue immagini.  Tutte le foto sono pubblicate sul nostro profilo https://www.facebook.com/Giornale7/?ref=bookmarks