San Valentino. Arquata celebra l’amore a 360 gradi.

0
1058

Il territorio Romantico” è il titolo dell’iniziativa promossa dal Distretto del Novese rivolto a tutti i Comuni della zona.

L’occasione per celebrare l’amore declinato in varie sfaccettature è naturalmente la festa di San Valentino.

In molti hanno aderito al progetto, tra questi Arquata. Il paese della Valla Scrivia ha deciso di celebrare l’amore, a 360 gradi, allargando il concetto non solo al sentimento che lega due amanti, ma anche all’affetto famigliare e amicale, al legame nei confronti dei propri animali e del territorio.

Il programma “Arquata Romantica” è curato dal vicesindaco e assessore alla Cultura, Nicoletta Cucinella e realizzato in collaborazione con commercianti e associazioni arquatesi.

Saranno predisposti lungo il paese allestimenti a tema; dei veri e propri selfie corner, scenari ideali per scattare foto da condividere con le pagine social del Distretto del Novese, sfruttando qrcode e hashtag pensati espressamente per l’iniziativa.

I “set” romantici saranno cinque, dislocati in Piazza Libertà, Piazza Caduti, Piazza Bertelli, Piazza Vittorio Veneto, (detta anche “Lea”) e Via Interiore (presso la Casa Gotica).

Il progetto arquatese, coinvolge gli allievi della Secondaria di Primo grado, grazie alla disponibilità dell’Istituto comprensivo e in particolare della docente di Arte e Immagine, per stimolare la creatività dei ragazzi attraverso una produzione artistica, partendo da opere di grandi maestri dell’arte che hanno come soggetto varie forme di amore. Così come gli angoli romantici, la preparazione degli elaborati dei ragazzi si estenderà fino a fine febbraio e si concluderà con un’esposizione finale la cui sede verrà concordata con le scuole.

Partendo da questa manifestazione, – spiega Cucinella – si stanno sviluppando ulteriori e nuove linee di progetto per promuovere l’amore verso il territorio, verso la natura e gli animali in collaborazione con l’Assessore all’Ambiente Micaela Benvenuto –  e conclude – Intendo ringraziare tutte le persone convolte: i docenti, oltre ai volontari delle associazioni Arqua.Tor. Presepi, Soms e Pro Loco Arquatese, e ancora i commercianti, in particolare Il Giardino delle idee e L’Angolo dei Fiori, che hanno curato in ogni dettaglio i bellissimi allestimenti nei vari punti del paese”.

(foto: by Elena-Val Borbera e Distretto del Novese)