Freggiaro, addio amaro a politica e maggioranza

0
1459

Sono stato aspramente criticato proprio dalla maggioranza che ho sempre sostenuto. Sono quindi rimasto assai deluso da questi anni di gestione, anche se ho sperato fino all’ultimo che qualcosa potesse cambiare”-.

Marco Freggiaro manterrà ancora la carica di vicesindaco, ma soltanto sino all’11 giugno, quando Serravalle sarà chiamata al voto per scegliere la nuova Amministrazione. Dall’alto delle sue 299 preferenze, primo candidato consigliere in paese nel 2012, Freggiaro ha annunciato venerdì scorso, durante il consiglio comunale, il saluto alla politica. Non si ricandiderà e starà fuori dai giochi, almeno per i prossimi 5 anni.

“Le cose erano cominciate male fin dall’inizio – confessa – perché benché avessimo stabilito alla vigilia delle elezioni che il vicesindaco sarebbe stata la persona che avrebbe conseguito il maggior numero di preferenze, la carica fu assegnata a Vecchi. Prese meno preferenze  e poi si dimise in aperto dissidio con l’Amministrazione. Solo allora il sindaco mi conferì la delega, ma fu avversata da altri membri della stessa maggioranza. Troppi attriti e poca trasparenza. Sono rimasto al mio posto, solo per coerenza nei confronti dei cittadini che mi hanno votato e dato fiducia, verso cui ho sempre manifestato lealtà, impegnandomi con tutte le mie forze. Mi hanno richiesto altre liste di opposizione, ma preferisco star fermo un giro. Ho scelto la coerenza e non cambierò squadra. In futuro, probabilmente, ci saranno le condizioni ideali per riprendere il discorso politico, unicamente in favore di Serravalle”-.