Nocciole da tutto il Piemonte per i prodotti della Novi Elah Dufour 

A Torino la firma dell'accordo tra l'azienda dolciaria novese e Coldiretti Piemonte.

0
169

Nato in provincia di provincia di Alessandria, dopo aver allargato i confini in terra astigiana, ora l’accordo quadro che vede protagonista la Nocciola Piemonte e il Gruppo dolciario Novi Elah Dufour diventa regionale.

L’appuntamento è per domani, venerdì 14 giugno 2024, alle 11, nella sede di Coldiretti Piemonte, in via Maria Vittoria 4 a Torino, dove interverranno Cristina Brizzolari, presidente di Coldiretti Piemonte, Mauro Bianco, presidente di Coldiretti Alessandria e membro di giunta di Coldiretti Piemonte con delega territoriale al settore corilicolo, e il dott. Guido Repetto, Presidente del Gruppo Elah Dufour Novi.

Nell’occasione, verrà presentato il dossier con i dati dell’accordo quadro, che vedrà coinvolte tutte le province piemontesi nel conferimento delle nocciole, e l’analisi economica del nuovo progetto di filiera.

Un prodotto, ricorda Coldiretti, che tutto il mondo identifica come un’eccellenza e che coinvolge 2.000 aziende piemontesi con 27mila ettari di superficie coltivata per una produzione totale media di 200mila quintali e quasi 80 milioni di euro di fatturato. Numeri importanti destinati a crescere anche per la produzione alessandrina che conta su una base di 3.750 ettari tra allevamento e fase adulta distribuiti nell’intero territorio collinare provinciale, circa 500 le aziende coinvolte nella filiera corilicola.

“Poter contare su di un’azienda leader del settore come la Novi-Elah-Dufour che seleziona in Piemonte le nocciole di miglior qualità, quali ingredienti di pregio nelle proprie produzioni alimentari, ponendo particolare attenzione alla tracciabilità delle stesse e alla valorizzazione della loro identità territoriale, ci riempie di orgoglio”, ha affermato il Presidente Coldiretti Alessandria Mauro Bianco.

“L’accordo, nato per finalizzare e concretizzare il sostegno allo sviluppo della corilicoltura provinciale, ora diventa regionale, sinonimo di impulso per un’economia virtuosa che punta sempre di più alla valorizzazione delle produzioni locali. Insomma, i motivi per scegliere e gustare le ‘prelibatezze nocciolate’ firmate Novi sono molti e dopo la firma di venerdì ce ne sarà uno in più”, ha aggiunto il Direttore Coldiretti Alessandria Roberto Bianco.