Novi Ligure. A Beppe Vessicchio il premio “Lavagnino talent Award”

Sabato prossimo al Marenco serata conclusiva della 22° edizione del Festival.

0
574
Il Teatro Marenco di Novi Ligure

Con il concerto “Il cinema racconta…!”, sabato 12 novembre alle 21 al Teatro Marenco di Novi Ligure,  si conclude la 22° edizione del Festival Lavagnino.

Il cinema che racconta…!” è un omaggio a celebri colonne sonore, ma anche un modo per ricordare anniversari e ricorrenze e per premiare un illustre ospite.

Orchestra Classica di Alessandria

Protagonisti della serata l’Orchestra Classica di Alessandria con un suo Ensemble in versione “filmica”, che eseguirà, accompagnato da proiezioni, musiche di compositori italiani e non, tra i quali Rustichelli, Lavagnino, Rota, Piovani, Morricone, Bacalov, Piazzolla, Menken, Horner e Vessicchio.

E, proprio a Beppe Vessicchio, noto direttore d’orchestra, compositore e arrangiatore, sarà consegnato il premio “Lavagnino talent Award” 2022.

Beppe Vessicchio è presenza fissa al Festival di Sanremo dal 1990, ricevendo nel 1994, 1997 e 1998 il premio come miglior arrangiatore. Stesso riconoscimento nell’edizione del 2000 dalla giuria speciale presieduta da Luciano Pavarotti. Ha vinto quattro festival di Sanremo come direttore d’ orchestra con la canzone “Sentimento” degli Avion Travel, “Per dire no” di Alexia, “Per tutte le volte che” di Valerio Scanu e “Chiamami ancora amore” di Roberto Vecchioni. È noto al grande pubblico anche come insegnante e direttore d’Orchestra nel programma “Amici” di Maria De Filippi. Ha inoltre scritto: ” Sogno”, cantato da Andrea Bocelli, e scritto a quattro mani con Gino Paoli, “Ti lascio una canzone”, “Cosa farò da grande” e “Coppi”. Partecipa a numerose produzioni televisive come Buona domenica, Viva Napoli, Note di Natale e molte altre. È stato arrangiatore per Vecchioni, Bocelli, Elio e le storie tese, Zucchero Fornaciari, Max Gazzè, Ron, Ornella Vanoni, Avion Travel, Biagio Antonacci, Lorella Cuccarini. Ha diretto in mondovisione l’orchestra che ha suonato in onore di John Lennon dal Cremlino. Dal 2017 è direttore artistico dello “Zecchino d’oro”. Nel corso della quarta serata del Festival di Sanremo 2022 si è esibito insieme a Le Vibrazioni, suonando il pianoforte in una celebre cover.

Presenta la serata Giulio Graglia, direttore artistico del Teatro Marenco.