Pasturana. Rileggere Dante. Una “Commedia” sempre attuale.

La Biblioteca comunale al premio Il Maggio dei libri

0
102

La Biblioteca comunale “Eugenio Arecco” di Pasturana ha partecipato quest’anno all’undicesima edizione del premio Il Maggio dei libri, bandito come di consueto dal Ministero dei Beni Culturali.

La manifestazione aveva come tema, nel settimo centenario della morte di Dante Alighieri, la trattazione di uno dei capisaldi più celebri della Divina Commedia, ossia l’amore; quello inteso come sentimento verso il prossimo e intimamente legato ai concetti di solidarietà, empatia, comprensione e accettazione.

In linea con la propria vocazione di “portare” la lettura quanto più vicino possibile ai suoi concittadini, la Biblioteca pasturanese ha pertanto realizzato un progetto audiovisivo di attualizzazione del capolavoro dantesco – curato da Alessia Carrea e Giuseppina Pomero, su ideazione e coordinamento di Maurizio Scordino –  destinato soprattutto ai non addetti ai lavori, intitolato: L’amor pe’ i peccatori.

«Un amore – secondo la fortunata definizione citata nel bando di concorso – che appaga chi lo prova e che, quando indirizzato verso un soggetto altro, viene restituito con forza ancor maggiore». Un amore destinato a tutti, quindi: peccatori compresi (e sempre ammesso che lo siano).

Nel filmato, ripreso e montato da Sergio Adreani, un campione formato da quattordici cittadini pasturanesi, distinti per sesso ed età, si confronta esprimendo il proprio libero pensiero su alcuni temi presenti nella “Commedia” (Sessualità, omofobia, condizione femminile, fine vita, concetto di perdono …) che, dopo essere stati adeguatamente contestualizzati, a distanza di oltre settecento anni mantengono ancora inalterata la loro inossidabile attualità.

La proclamazione dei vincitori è prevista nel corso dell’estate.

Il lavoro è accessibile sulle pagine social (Facebook: https://fb.watch/5Hk2v008mW/ e Instagram) della Biblioteca “Eugenio Arecco” di Pasturana e sul sito del Comune (https://comune.pasturana.al.it/).