Tortona cerca sponsor per le luminarie di Natale

0
145

Il Comune cerca sponsor per le iniziative natalizie, compresa l’illuminazione delle vie e delle piazze del centro: l’avviso è in corso di pubblicazione sul sito web.
Come lo scorso anno, il progetto prevede anche installazioni luminose a tema natalizio tridimensionali, di grande effetto, come quelle di piazza Malaspina, largo Borgarelli e corso Montebello che nel 2020 avevano riscosso l’apprezzamento dei tortonesi.

«Tramite le sponsorizzazioni di privati – spiegano dal Comune – si sta cercando di ampliare la disponibilità di risorse economiche per rendere la città più bella e suggestiva per i cittadini che la vivono e più attrattiva per i visitatori in occasione delle feste natalizie. Insieme al tradizionale contributo degli operatori commerciali e alle risorse proprie dell’ente, l’avviso consente una partecipazione diversificata in modo da permettere proprio a tutti, dalle aziende medio-grandi, alle ditte individuali, ai professionisti, agli uffici e ai semplici cittadini, di dare il proprio contributo».

Sono previste tre forme di sponsorizzazione economica: «sostenitore» con offerta minima di 100 euro; «sponsor» con offerta minima 1.000 euro; «main sponsor» con offerta minima 10.000 euro. La presenza di tutti gli sponsor sarà segnalata con la pubblicazione sul materiale promozionale dell’iniziativa oltre che nei comunicati stampa e in ogni altra forma possibile. Nell’avviso sono riportati tutti i dettagli.
La scadenza formale è fissata per lunedì 20 settembre ma l’avviso è stato predisposto per consentire anche partecipazioni tardive.

Se l’evoluzione della pandemia da Covid-19 lo consentirà, saranno realizzati anche momenti di animazione itinerante che non creano assembramenti.

Inoltre, lo stesso bando offre la possibilità di sostenere il sito vivitortona.it che da anni si occupa della promozione del territorio, offrendo informazioni turistiche sulla città e il territorio, con il calendario sempre aggiornato di eventi e manifestazioni di tutto il Tortonese. In questo caso la formula è quello dello «sponsor unico» al costo di 3.000 euro.