Voltaggio, strada della Bocchetta chiusa per un masso caduto

0
250

 

AGGIORNAMENTO :

La strada è stata riaperta.

Il Comune di Voltaggio fa sapere che il Geologo ha stabilito che mettendo in sicurezza la carreggiata a monte, la circolazione stradale può riprendere a senso unico alternato. Al momento la stanno garantendo dei volontari, ma entro un paio d’ore dovrebbero essere posizionati sulla mezzeria dei new jersey, atti a contenere eventuale pietrisco che dovesse cadere dal monte soprastante.

Nei prossimi giorni il Geologo ritornerà e, con i Tecnici della Provincia, stabilirà il da farsi, probabilmente il posizionamento di reti che contengano eventuali​ distacchi di roccia.

 

AGGIORNAMENTO:

Ore 10.25. Sul posto è appena arrivato il geologo, che stabilirà se la strada deve essere chiusa o se potrà essere percorsa a una carreggiata in senso alternato. In caso di chiusura i frammenti di roccia ancora appesi al monte verranno rimossi, unitamente al masso, tra oggi e domani.

Viabilità interrotta in alta val Lemme. Ieri notte, 14 maggio, si è staccato un masso dal versante tra la salita del Crescione ed è caduto sulla S.P. 160, tra il Ponte di San Giorgio e la cappelletta del Sacro Cuore, sulla carreggiata di sinistra, lato Cascina Colletto. Già questa notte la strada era stata chiusa e il masso circoscritto da transenne dal Personale della Provincia, alla presenza dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco, ma questa mattina alcune erano state rimosse.  La Provincia ha chiuso la strada in attesa delle valutazioni del geologo.

Lunedì, inoltre, è in programma lo stop al traffico poco prima del passo della Bocchetta per il cantiere della frana del 2014. Molini rischia l’isolamento.