Dalla Val Lemme alla Valle Scrivia, dalla Val Curone alla Val Borbera, i sindaci dei piccoli Comuni invitati a Roma da Poste italiane

0
733

Saranno ricevuti domani lunedì 26 novembre da Poste italiane circa tremila sindaci dei paesi con meno di 5mila abitanti. L’incontro, che si terrà alla “Nuvola di Fuksas” il centro congressi di Roma, si propone di ridefinire la presenza di Poste italiane sul territorio, tentando di correggere i macroscopici errori commessi dall’Azienda, che da oltre dieci anni, ha ridotto considerevolmente il servizio nei territori rurali e montani, creando non pochi problemi in particolare alla distribuzione, ad esempio in alcune areee, come sottolineano molti utenti, non è possibile sottoscrivere un abbonamento al quotidiano, perché il giornale arriva ogni tre o quattro giorni.  Uncem, l’Unione nazionale dei comuni montani,  propone a Poste italiane azioni facilmente attuabili, senza costi per gli Enti: dalla gestione delle tesorerie comunali alla riscossione dei tributi, dai nuovi Postamat da installare vicino agli uffici, all’attivazione degli operatori polivalenti per garantire continuità di presidio e servizio di distribuzione, dalla costruzione di sportelli multiservizio alla nuova rete di postini telematici.

Il Centro Congressi all’Eur

Sino all’accompagnamento della pubblica amministrazione nella digitalizzazione di servizi e procedure, alla costruzione di un modello di recapito più efficace, forte ad esempio dell’e-commerce e dell’aumento notevole di consegne e prese in carico di pacchi postali. Questo anche in virtù di una legge del 2017 sui piccoli Comuni che dice: “I piccoli Comuni,  anche in forma associata, d’intesa con la Regione, possono proporre iniziative volte a sviluppare, anche attraverso l’eventuale ripristino di uffici postali, l’offerta complessiva dei servizi postali, congiuntamente ad altri servizi, valorizzando la presenza capillare degli uffici postali”. Intanto Poste italiane Spa, nel piano industriale Deliver 2020 ha annunciato che non saranno chiusi uffici in piccoli centri. Uncem ha accolto positivamente la notizia e domani a Roma chiederà a Poste italiane di potenziare presenza e opportunità per pubbliche amministrazioni, aziende e comunità dei territori. “Incontreremo i Sindaci dei piccoli Comuni per promuovere un dialogo diretto e permanente ancora più inteso e proficuo con il territorio”, ha detto in una nota l’ amministratore delegato, Matteo Del Fante. All’incontro è annunciata la partecipazione del premier Giuseppe Conte e del ministro Giulia Bongiorno.