Grazie ai funghi rinasce il sentiero dei Laghi del Gorzente

0
988

Un restyling sull’ itinerario escursionistico che attraversa il Parco Capanne di Marcarolo è stato effettuato grazie ai lavori di manutenzione eseguiti dall’Ente di Gestione delle Aree protette dell’Appennino Piemontese.  Si chiama “Anello dei Laghi del Gorzente“, il sentiero è contraddistinto dal numero 3 e comprende anche due aree attrezzate per gli escursionisti.

lavori nell’area di sosta

Il sentiero è stato finanziato grazie ai proventi derivati dai “vecchi tesserini” rilasciati per la raccolta dei funghi, tesserini che una legge regionale ridefinisce “Titoli per la raccolta dei funghi epigei”. Non si tratta, come spesso accade di un cambio di nome ma non di sostanza, in questo caso la legge regionale stabilisce, infatti, che gli Enti parco siano autorizzati a trattenere le quote versate per i “tesserini”. In questo caso,  il finanziamento è stato integrato del 40%, circa 4mila euro su un totale di 10 mila euro di intervento, che sono serviti  per la sistemazione delle due aree attrezzate di “Capanne Superiori” dalle quali è possibile partire per l’escursione sul monte Poggio che arriva ai laghi del Gorzente.

il sentiero 3

I lavori riguardano il tratto del sentiero che da Cascina Saliera raggiunge la Sella del Monte Moro, che era stato danneggiato dall’alluvione del 2014, stessa sorte avevano subito le due aree attrezzate, dove sono state alloggiati cinque tavoli e panche e un’altalena per i piccoli visitatori, oltre ad un parcheggio inghiaiato per le auto.

La storia racconta che a Cascina Saliera vi fosse un deposito di sale e una locanda, quando la “strada Cabanera”, a partire dall’XI secolo, diventò uno dei più frequentati percorsi per il commercio del sale del quale Genova possedeva il monopolio.

Agli operai dell’ente, supportati dai guardiaparco e dalle squadre forestali della Regione, è affidata la manutenzione ordinaria dei percorsi, che interverranno nella pulizia della vegetazione e nella sistemazione del fondo per il miglioramento della praticabilità e lo scolo delle acque piovane.